Francia. Cagnes Sur Mer venerdì il Prix Jean Gailly de Taurines, The Reader il detentore del Grand Prix de la Ville de Nice, opposto ad avversari importanti come Corazones, Grand Depart e Prince Philippe

Con la disputa del Prix Prix Louis Bernus nel lunedì appena trascorso, l’ippodromo di Cagnes Sur Mer ha ufficialmente aperto la propria stagione sugli ostacoli. La Grande Journée de l’Obstacle in programma domenica 6 Gennaio sarà il convegno di maggior dotazione della winter season, giornata nella quale si disputerà l’attesissimo Grand Prix de la Ville de Nice Memorial Bernard Secly. Il Prix Jean Gailly de Taurines steeple chase sui 3800 metri di scena questo venerdì, sarà il primo step di avvicinamento al clou della Costa Azzurra, una corsa alla quale parteciperà The Reader l’ultimo vincitore del clou francese. Saranno in sei sulla linea di partenza per una corsa che si preannuncia molto interessante. The Reader dopo la splendida affermazione nella Ville de Nice, ha corso vincendo a Marzo a Fontainebleau per poi tentare senza effetti positivi il Presidente della Repubblica ad Auteuil. L’allievo di Mickael Seror è rientrato sulle siepi del Prix Prince d’Ecouen a Parigi, importante listed formato handicap, rifinendo la preparazione con un buon terzo posto a Fontainebleau. Il figlio di Lando sarà chiamato a rendere peso ai suoi avversari, auspicando un terreno almeno morbido per giocarsi al meglio le proprie chance, in sella tornerà Ludovic Philipperon jockey con il quale il portacolori di Pierre Goral vanta uno strike rate del 100%. Avversari importanti per il castrone di quasi dieci anni e fra questi il lanciatissimo Corazones, un figlio di Nidor in grande ascesa che Francois Marie Cottin ripropone sulle ali di una forma quanto mai significativa. L’otto anni appartenente a Gérald Laroche ben inquadrato in entrambe le specialità, si è reso protagonista di una campagna a Compiègne quando mai prolifica, vincendo al rientro il Jim Crown, piazzandosi nel qualitativo Besancon per poi finire ottimo terzo nel Prix Léopold d’Orsetti, la Grande Course de Haies de Compiègne, unico neo il quinto posto nel La Gascogne. Da questa corsa arriva con una caduta anche Prince Philippe, allievo di Philippe Bourgeais che proprio a Cagnes ha ottenuto le migliori performance, vedi il piazzamento alle spalle del vincitore del nostro Capivari nel Taurines 2017, nel Prix Du Breil e il terzo posto nella Grand Course de Haies de Cagnes vinta da quel Grand Depart anch’esso presente in questa prova. Allievo di Patrice Lenogue, il figlio di Astarabad si è disimpegnato in questo scorcio di stagione in prove di primo livello, vedi il sesto posto ottenuto nel Grand Prix D’Automne ad Auteuil, terzo nel Comté du Nice e nel Taurines 2017 il rappresentante di Hubert de Waele alla ricerca della miglior forma, proverà a dare subito un messaggio ai suoi avversari per capire quale sarà poi l’indirizzo da prendere in questa sessione della Costa Azzurra. Laurent Viel ripropone Saint Anjou (erede da Saint Des Saints) ottimo vincitore in handicap, mentre Achour sarà la seconda pedina per Francois Marie Cottin. (Nella foto The Reader batte Capivari)