FRANCIA. Calnutz e Geoffrey Ré vincono il Grand Prix Synergy Grand Course de Haies de Nantes. L’allievo di Philippe e Camille Peltier, ancora protagonista sull’anello di Boulevard des Tribunes, 4 vittorie in 5 gare

Il grigio Calnutz si è imposto chiaramente nel Gran Prix Synergy a Nantes, gara valida come Gran Course de Haies. Per il figlio di Balko allenato da Philippe e Camille Peltier si è trattata della nona vittoria in carriera, un montepremi conquistato al traguardo di oltre 160 mila euro, con uno strike rate del 56 % e il record della quarta affermazione in cinque gare disputate sull’anello di Boulevard des Tribunes. Un vero e proprio fenomeno del tracciato di Nantes per il portacolori di Magalent Bryant, che nella stagione 2019 aveva conquistato anche il Grand Steeple Chase de Loire Atlantique, dopo aver centrato l’omonima gara di Segré, soggetto di buonissima qualità la cui continuità è stata rallentata soltanto per un breve periodo, causa contrattempo che lo aveva tenuto lontano dalle piste per quasi due anni. Tutto semplice in corsa per Geoffrey Ré, in attesa per buona parte dei 3900 metri alle spalle dell’indiavolato leader Adagio Des Bordes poi finito pulled up, prima di prendere definitivamente il comando sul finire dell’ultima dirittura opposta, staccando netto all’epilogo marcando soltanto un piccolo errore al terz’ultimo salto. Al secondo posto emergeva Wutzelino che in volata precedeva Naaqoos Flow.

(Nella foto Calnutz)

Author: hurdleandchase