Giappone. Oju Chosan leggenda, l’allievo Shoichiro Wada interpretato da Shinichi Ishigami vince per il quarto anno consecutivo il ricco Nakayama Grand Jump, superato il muro delle tre vittorie in condominio con l’australiano Karasi

L’impresa è riuscita. Oju Chosan vince per il quarto anno consecutivo il ricchissimo Nakayama Grand Jump, aggiudicandosi il ricco gettone di oltre 500 mila euro (66 milioni di yen), divenendo a tutti gli effetti il miglior saltatore nipponico dell’ultimo secolo. Dopo aver eguagliato il record dell’australiano Karasi nella passata edizione, l’allievo di Shoichiro Wada non ha avuto particolari problemi lungo i 4250 metri del percorso, galoppando costante in spalla ai primi ed emergendo all’alba del giro conclusivo dopo il calo del front runner Miyaji Taiga. Retta la forte pressione dell’attaccante Thinking Dancer, Shinichi Ishigami con grande naturalezza prendeva vantaggio decisivo all’ostacolo conclusivo, staccando dall’avversario con oltre due lunghezze di margine, al terzo posto terminava Meiner Prompt avanti a Rapid Ship.

(Nella foto Oju Chosan)