Inghilterra. A Warwick c’è il tradizionale Classic Handicap Chase, dove il champion trainer Paul Nicholls punta su Ibis Du Rheu, in pista anche Milansbar il vincitore della scorsa edizione

Grande attesa a Warwick per il Classic Handicap Chase di gruppo tre, canonico appuntamento riservato agli stayer’s sui 5800 metri, che prepara gli anziani maratoneti ad un ipotetico ingresso al Grand National di Aintree. Una corsa che nelle ultime sei edizioni ha visto protagoniste per ben quattro volte trainer in rosa, Venetia Wlliams nel 2013, Emmale Lavelle (2014) Kerry Lee (2016) e Lucinda Russel (2017). Fra i tredici sulla linea di partenza l’unica trainer al via sarà Caroline Bailey con Crosspark, cavallo di nove anni affidato ad Harry Skelton con una chance da 14 contro 1. Il champion trainer Paul Nicholls che ha vinto tre edizioni del Classic Chase, Eurotrek 2006, Ladalko 2007 e Hawkes Point nel 2015, presenterà Ibis De Rheu uno dei più attesi alla corsa, portacolori dell’appassionato John Hales, che nel 2012 vinse con Neptune Collonges il National ad Aintree. Il figlio di Blue Bresil arriva da una forma altamente collaudata in classe due in quel di Cheltenham e si confronterà col il Munir targato Nigel Twiston Davies, Calett Mad (7/1) ottimo secondo nello Scottish Borders di Kelso. Stessa quota al betting per almeno quattro soggetti, fra questi Carole’s Destrier vincitore in classe tre a Newbury, Duel At Dawn che gode di buona esperienza a Warwick, Milansbar che ha vinto il Classic 2018 e Step Back, rientrato a Chepstow dopo la vittoria nella Gold Cup Handicap Chase di terzo grado a Sandown nella scorsa stagione. Twiston Davies oltre a Calett Mad avrà fra le proprie file anche il valido Cogry, navigato dieci anni da King’s Theatre che ha vinto un handicap di gruppo tre a Cheltenham nel suo ultimo impegno. Impulsive Star e Sizing Coldelco altri con chance al pari di Un Temps Pout Tout per Davide Pipe, Ultragold e Chase The Spud. (Nella foto Milansbar)