Inghilterra. Altior atteso al rientro nella Tingle Creek Chase di questo sabato a Sandown Park, l’imbattuto campione di Nicky Henderson contro avversari di valore nel test che prepara alla Queen Mother Chase di Cheltenham

Altior sarà la grande star di questo sabato a Sandown Park. Il campionissimo allenato da Nicky Henderson imbattuto in carriera, tornerà per disputare un’edizione apparentemente molto impegnativa della Tingle Creek Chase, canonico appuntamento sulle due miglia che apre la strada verso la Queen Mother Chase di Cheltenham. Quattordici vittorie consecutive è lo score impressionante del potentissimo figlio di High Chaparral, tre corse nel 2018 contrassegnate dalle vittorie ottenute nella Queen Mother e Celebration Chase. Tornato alle competizione nell’ultima stagione dopo 287 giorni di stop causa la wind operation, l’allievo di Nicky Henderson è annunciato in ottima forma, dopo Buveur D’Air quindi pronto a scendere in pista un altro top horse del roster di Lambourn. Henderson ha detto ad Attheraces: “Il cavallo fino ad oggi è stato molto bravo, ha lavorato bene ed è pronto per tornare a correre. Il rientro va sempre tarato un po’ e non è mai facile in un contesto come la Tingle Creek, una corsa molto difficile ma siamo fiduciosi in una buona gara da parte del nostro cavallo.” Dall’Irlanda Willie Mullins potrebbe schierare il vincitore dell’edizione 2016 Un De Sceaux, il dieci anni da Denham Red appartenente ad Edward O’Connell secondo all’ultima Ryanair alle spalle di Balko Des Flos, prima di approdare a vincere in bello stile nella sua ultima tappa della scorsa stagione a Punchestown nella Champion Chase. Il trainer di Closutton ha lasciato in lista d’attesa anche Min e Great Field, quest’ultimo per i colori di Jp McManus, soggetto visto in grande ascesa al termine della passata sessione di corse. Sempre dall’Irlanda il veterano Special Tiara potrebbe completare la truppa proveniente dall’Isola Verde. Saint Calvados è un potenziale partente, il suo allenatore Harry Whittington ha dichiarato di voler andare contro Altior dopo l’ottimo warm up di Naas, mentre Alan King sta pensando al Munir Sceau Royal, netto vincitore al rientro a Cheltenham nella Shloer Chase lo scorso 18 Novembre. Lo stacanovista God’s Own primo ad Exeter nella Haldon Gold Cup Handicap Chase, Gino Trail per Kerry Lee e Speredek per Nigel Hawke do0vrebbero completare il campo partenti. (Nella foto Altior)