Inghilterra. Barry Geraghty s’infortuna nella Topham Chase, colpito da un cavallo dopo la caduta ha subito la rottura della tibia, sarà fuori almeno per dodici settimane

Nel giorno della JLT Melling Chase ad Aintree, Barry Geraghty si è infortunato seriamente durante l’impegnativo Topham Chase, tradizionale handicap di terzo grado che si disputa sul percorso del Grand National. Caduto dalla sella di Peregrine Run il jockey di Pelletstown ha subito la frattura della tibia, un brutto infortunio che di fatto porrà fine alla sua stagione e di conseguenza l’impossibilità di partecipare al Grand National. Geraghty salterà quindi anche Fairyhouse e il festival di Punchestown. Geraghty ha detto a Attheraces: “È confermato che ho rotto sia la tibia che il perone appena sopra la caviglia destra, non ho ancora visto il replay della caduta, ma a quanto pare, potrebbe essere stato un calcio di un cavallo che è passato sopra di me a causare il tutto. E’ un vero e proprio dramma saltare domani, dato che il Grand National è la gara che non vedo l’ora di correre più di ogni altra, ma anche Fairyhouse e Punchestown sono altrettanto dolorosi. In termini di quando tornerò è troppo presto per dirlo, probabilmente avrò bisogno di un intervento chirurgico per raddrizzarlo: è un osso pesante e mi ci sono voluti quasi quattro mesi per tornare quando mi sono rotto lo stinco sull’altra gamba qualche anno fa. Probabile che possa restare fermo dalle dieci a le dodici settimane. È difficile da digerire, ma sappiamo tutti che questo è il nostro mestiere e tali infortuni posso accadere.”

(Nella foto Barry Geraghty)

Author: hurdleandchase