Inghilterra. Road to Timico Gold Cup di Cheltenham. Dopo Thistlecrack e Native River, Tizzard ripropone anche Cue Card impegnato questo sabato nella Ascot Chase

Sulla strada che porta alla Timico Gold Cup di Cheltenham del prossimo 17 Marzo, Colin Tizzard potrà schierare le sue migliori pedine a disposizione. Un tridente fantastico composto da Thistlecrack, Native River e Cue Card, che di fatto garantisce al trainer di Milborne Port una bella garanzia di successo. Thistlecrack resta il chiaro favorito della corsa a 6 contro 4 nonostante la battuta d’arresto post vittoria King George, accusata nelle Costwold Chase vinte dal povero Many Clouds. Il portacolori di John e Heather Snook ha errato la sua prima corsa sullo steeple, manifestando una giornata no sulla quale non ha fatto nessun dramma il suo jockey Tom Scudamore, assolutamente convinto della prima chance del figlio di Kayf Tara alla classica di Prestbury Park, considerato vero e proprio crack del momento. Se Cue Card è l’emblema del coraggio e dell’esperienza, Native River rappresenta il cavallo in piena ascesa che gradatamente ha maturato le condizioni necessarie per approdare alla Gold Cup. Perfetto in ogni occasione il figlio di Indian River ha impressionato nella Hennessy Gold Cup e nel Coral Welsh Grand National Chase di Chepstow affinando la propria preparazione a Newbury, pista sulla quale ha insaccato in modo disarmante anche le Denman Chase. Quattro contro uno la quota del rappresentante della Brocade Racing, in sella al quale tornerà il champion jockey Richard Johnson, che nella propria carriera ha vinto questa competizione nel 2000 in sella a Looks Like Trouble battendo il campionissimo Florida Pearl. Johnson ha dichiarato: “Ho sempre pensato che fosse un gran cavallo e fino ad oggi lo ha dimostrato. Sta crescendo moltissimo ed ha acquisito molta esperienza, credo che dopo Thistlecrack sia un grande giocatore per la Gold Cup.” Cue Card è invece atteso questo sabato in quello che potrebbe definirsi un calcio di rigore. L’allievo di Tizzard farà la sua ricomparsa dopo il secondo posto ottenuto alle spalle del compagno di allenamento Thistlecrack nelle King George VI, affrontando l’impegno nella Betfair Ascot Chase di gruppo uno. Due contro cinque la quota del meraviglioso figlio di King’s Theatre che ha vinto questa corsa nel 2013. Tizzard ha detto: “L’Ascot Chase è una gara a se, l’abbiamo vinta qualche tempo fa prima di andare alle Ryanair. Il cavallo è in ottima forma e lo gestiamo con la dovuta attenzione, a Kempton è stato molto brillante ha avuto soltanto il torto di aver incontrato Thistlecrack nella sua forma migliore.” (Nella foto Cue Card)