Inghilterra. Takerisks e Sean Quinlan vincono lo Scottish Grand National Chase di Ayr, battuti Crosspark e Blue Flight. Nicky Richards dedica la vittoria a suo padre Gordon, vincitore due volte della maratona scozzese

Takerisks trionfa nello Scottish Grand National Chase di Ayr. Il decano Nicky Richards è riuscito a conquistare il suo primo national a Whitletts Road ricordando suo padre Gordon, che nel 1969 vinse la tradizionale maratona scozzese con Playlord, raddoppiando 21 anni più tardi con Four Trix. Una prestazione di grande sostanza quella del figlio di Golden Tornado, che a dieci anni è riuscito a conquistare meritatamente la sua prima corsa di gruppo. Mantenuto atleticamente molto fresco dal formatore di Greystoke, Richards ha dato ancora una volta fiducia all’ottimo Sean Quinlan, jockey con il quale alla sua prima in sella al portacolori di Frank Bird, aveva vinto in bello stile il quarto round di classe due per i chaser veterani a Carlisle. Sistemato da Quinlan nelle posizioni di retroguardia, il nipote di Good Thyne ha iniziato a risalire con profitto la corrente sull’ultima dirittura opposta all’arrivo, quando l’atteso Vintage Clouds mollava la presa anzitempo sostituito nella posizione dal compagno Cloth Cap. In difficoltà anche il leader Cogry, Takerisks balzava prontamente in prima linea ingaggiando splendido duello con il vivace Crosspark, mentre al largo provava l’aggancio un generoso Blue Flight. L’allievo di Nicky Richards saltava benissimo le ultime due fence, reiterando la progressione ed eludendo nel tratto finale il tenace Crosspark. Nicky Richards molto emozionato commentava nel post corsa: “I paraocchi laterali hanno aiutato a molto in tal senso, il cavallo ha continuato a galoppare forte reagendo bene fino in fondo. Sean gli ha dato una grande cavalcata ed ha vinto una grande corsa, sono molto felice sopratutto nel ricordo di mio padre che ha vinto questa corsa ben due volte.”

(Nella foto Takerisks in casacca lilla e gialla contro Crosspark Photo by Grassick)