ITALIA. Gran Corsa Siepi di Pisa e Corsa Siepi dei 4 anni nella domenica a San Rossore. Nel Gr3 riservato agli anziani quattro le pedine di Josef Aichner, con il grigio Mauricius in pole position. Nella prova per i giovani, Bad Drake devastante all’esordio, cerca l’immediato bis per il crack

Domenica a San Rossore il primo big event della stagione con la disputa della Gran Corsa Siepi di Pisa e La Corsa Siepi dei 4 anni. Nella prova di Gr3 riservata agli anziani, Josef Aichner e Pepi Vana si presentano al gran completo con ben quattro pedine giallo nere sulle sette unità al nastro di partenza. La prima è senza dubbio Mauricius, splendido erede da Kapgarde che lo scorso anno vinse la Gran Corsa Siepi Nazionale di Gr1. Sette anni di grande sostanza, il cui ruolino di marcia italiano sarebbe immacolato escludendo la sfortunata caduta a Merano nella Gran Siepi d’Italia a Giugno, già vincitore di ben due Gr1 fra questi la Gran Corsa Siepi di Milano, l’allievo di Pepi Vana torna in pista dopo uno stop di 120 giorni dalla sua ultima apparizione nella Gran Siepi di Merano, dove giunse ottimo secondo alle spalle del potente compagno Zanini, un cavallo apparso molto fresco in ogni sua ricomparsa. Saltatore fluido, potente e leggero, Mauricius è la scelta di Josef Bartos, situazione che lascia chiaramente intendere quale sia la punta di diamante del poker messo sul piatto dalla formazione sarentinese, al cui fianco dell’ex Ludovic Gabeur ci sarà l’ottimo saltatore Peace Garden, altro erede da Kapgarde che a Cagnes Sur Mer ha vinto in splendido stile la classe tre del Prix Des Iles de Porquerolles, ben adatto anche al percorso toscano dove in passato vinse la Prova D’Assaggio sullo steeple chase, ottenendo poi un buon secondo posto nel Neni Da Zara, Wopart che cercherà di far tesoro dell’esperienza maturata in Costa Azzurra, e Senato sei anni da Soldier Hollow che debuttò molto bene a Maia al termine della stagione alle spalle del compagno Rajani. Raffaele Romano in grande forma in questa stagione, riproporrà Callistemon dopo una fase propedeutica e prolifica del piano, e la tascabile Velo Dipinto che puntando sulla velocità di base importante, cercherà con la prenotazione del francese Thomas Beaurain di dare scacco agli avversari; in pista anche il ceco di Zdenek Semenka Younes, da rivedere dopo la deludente apparizione in quel di Treviso nella corsa siepi.

Un’ora prima del clou di giornata andrà in scena l’attesa Corsa Siepi dei 4 anni, listed sulla distanza breve del doppio miglio. Binocoli puntati sull’affascinante Bad Drake, allievo di Raf Romano che all’esordio nel Belbuk nel giorno dell’Epifania, ha marcato una traccia molto corposa che non lascia adito su chi sarà il cavallo da battere in questa classica riservata ai neo 4 anni. Potente, grande velocità, coraggioso e molto irruento vista la sua poca esperienza sugli ostacoli, considerando i buoni lavori mattutini, il portacolori della Roessl Team avrà fatto tesoro dell’esordio, e pertanto un potenziale crack in vista degli impegni futuri, a patto di passare indenne questa corsa nella quale sono attesi in progresso soggetti come Don Carlo, il polacco Burschi, e il ceco di Jiri Charvat Red Coral che a Merano aveva vinto la debuttanti del Max Siebenfoercher in modo alquanto significativo. Da rivedere naturalmente anche Sopran Mistery e Berkshire Phoenix bene in corsa per una piazza, idem Lady In The Lake chiaramente battuta all’ultimo impegno dopo un esordio quanto mai squillante; debutta con buoni propositi l’Incolix Verso Il Sud con il training di Romano.

(Nella foto Mauricius)

Author: hurdleandchase