Italia. Raffaele Romano a quota 499! Il jockey bresciano vince con Namoun alla riapertura stagionale, collocandosi ad un passo dal fatidico traguardo. Banjo’s Voice (Alex Pollioni) e Babalshams (ottimo Agus)vincono le restanti corse di giornata

Quota 499! Nel giorno in cui Merano tornava ad aprire i battenti per la seconda parte della sessione stagionale, è arrivata la tanto sospirata vittoria che ha permesso a Raffaele Romano di portarsi ad un solo passo dalle fatidiche cinquecento vittorie. E’ un passaggio fondamentale nella straordinaria carriera del player manager bresciano, nel cui almanacco sono stati scritti i successi più importanti degli ostacoli nostrani; 799 il computo totale dei traguardi conquistati da Romano sommando quelle ottenute da dilettante, affermazioni che gli hanno permesso di superare la leggenda Alessandro Argenton fermatosi alla strepitosa cifra di 290. Ad impresa realizzata dedicheremo a Raffaele Romano un mini speciale con tutte le cifre aggiornate inerenti alla sua fantastica carriera. Namoun ha quindi regalato l’ennesimo successo al più grande jockey contemporaneo, battendo in una splendida volata il caratteriale Big Fly che aveva condotto per tutta la corsa, terzo a contatto terminava l’ottimo Dalton tornato alle competizioni dopo una lunga assenza. Bella la vittoria di Banjo’s Voice e Alessio Pollioni, capaci di prendersi una corposa rivincita sul ceco Starman, quindi Jackson e Tahir a completare il marcatore. Sullo steeple riservato agli anziani bella vittoria dell’ex francese Babalshams, che l’ottimo Gabriele Agus ha interpretato con grande abnegazione sfruttando i tre chili di discarico sullo scatenato leader Quinze de La Rose, lanciando il portacolori di Christian Troger in una strepitosa rincorsa poi concretizzatasi sulla linea del traguardo. Caduto l’atteso Kazoo all’uscita della diagonale.

(Nella foto Namoun e Raffaele Romano)