Francia. Alex de Larredya rimette le cose apposto nel Rambaud. Ad Auteuil in un finale emozionante, l’otto anni di Simon Munir batte la femmina di Jacques Détré, De Bon Coeur. Il 20 Maggio saranno entrambi attesi alla Grand Course de Haies

Alex de Larredya batte la compagna di allenamento De Bon Coeur nel return match del Prix Leon Rambaud ad Auteuil, altro step di preparazione verso la Grand Course de Haies. L’esame distanza non ha spaventato la femmina appartenente a Jacques Détré, ma per la prima la prima volta nella propria carriera, la cinque anni ha dovuto impegnarsi pesantemente conoscendo anche il sapore della cravache, al fine di provare a respingere lo cheval crack di Simon Munir, (così lo ho denominato Francois Nicolle nel posta gara). La corsa ha avuto il suo epilogo dopo il salto conclusivo, quando Alex de Larredya ben impostato sulla targa della femmina da Théo Chevillard, ha sferrato l’attacco nella flat finale piegando la compagna di viaggio nei pressi del traguardo. Una vittoria che in qualche maniera ristabilisce le gerarchie fra le file del trainer di Saint Augustin, ma che non ridimensiona affatto le devastanti potenzialità della baia. Alex de Larredya è cavallo solido ben dotato e di gran classe, i cui titoli sono ormai ben noti a tutti (vedi il doppio successo nell’Automne) e nella gran siepi sarà al massimo della propria condizione atletica per misurarsi nuovamente con la femmina sulla severa distanza dei 5100, che la figlia di Vision D’Etat esplorerà per la prima volta come un vero e proprio salto nel buio. De Bon Coeur ha confermato comunque di essere il top della gamma, a cinque anni riuscire a misurarsi al suo primo tentativo oltre i quattro chilometri, contro un cavallo di assoluto valore come Alex è indice di alta classe, il 20 Maggio vedremo un nuovo capitolo di questa avvincente diatriba. (Nella foto Alex de Larredya avanti a de Bon Coeur)