Francia. Domenica ad Auteuil il Prix Hypothèse test grand course de haies. In lista d’attesa Galop Marin, la campionessa De Bon Coeur e il veterano Alex de Larredya per Francois Nicolle

Domenica a Parigi il Prix Hypothèse, canonico step di preparazione alla Grand Course de Haies de Auteuil. Restano in lista d’attesa la campionessa De Bon Coeur e il suo compagno di allenamento Alex De Larredya, che Francois Nicolle potrebbe proporre in coppia a meno di eventuali ripensamenti e cambi di programma improvvisi. Ha una voce anche Galop Marin il vincitore del Grand Prix D’Automne. Caduto al rientro nel Prix Juigné, l’allievo di Dominique Bressou in caso di partecipazione alla gara dovrebbe rendere due chili ai suoi avversari, causa la penalità per la vittoria nel gruppo uno. Il rappresentante di Madame Patrick Papot grande protagonista nella seconda sessione 2018, resta uno dei maggiori indiziati al podio della grand course de haies, nella quale giunse quinto nella passata edizione prima di esplodere definitivamente in Autunno con le vittorie di Camarthen, D’Automne e Roederer. Ovvio che le maggiori attenzioni saranno rivolte alla femmina De Bon Coeur. Dominatrice della Grand Course de Haies de Auteuil 2018, la straordinaria figlia di Vision D’Etat che in carriera ha insaccato uno score incredibile di undici vittorie in tredici gare, raggiungendo quota di quasi 900 mila euro in carriera, ha superato con estrema facilità tutti gli esami alle quali è stata sottoposta. Imbattuta dall’Ottobre 2017, la portacolori di Jacques Détré ha divorato gli inesplorati 5100 metri della gran siepi, mostrando grande attitudine ai fondi impegnativi oltre ad una tecnica estremamente sopraffina. A sei anni l’allieva di Nicolle ha un futuro importante da percorrere, e questo primo test stagionale sarà utile a capire quanto possa essere ulteriormente cresciuta, una cavalla che ha mostrato di non conoscere ancora i propri limiti. Il trainer di Saint Augustin potrebbe presentare anche il veterano Alex De Larredya, assente dal Prix La Barka dello scorso Giugno. Il due volte vincitore dell’Automne e della grand course de haies del 2016, è soggetto di grande classe che nonostante i nove anni vanta ancora titoli del grande campione. Dal Juigné dovrebbero approdare i primi quattro della corsa, fra questi il vincitore Raffles Sun, sempre che Munir non decida di andare con Alex de Larredya, d’intesa con Dominique Bressou che in corsa ha Galop Marin, Vangel de Cerisy, Tap Tap Boom Boom e Titi de Montmartre.

(Nella foto De Bon Ceour)