Inghilterra. Domenica a Kempton Park due interessanti listed, la prima riservata ai novizi l’altra agli anziani entrambe sul doppio miglio

Domenica si torna a saltare a Kempton Park. Il convegno di Staines Road proporrà due listed sulle siepi molto interessanti entrambe sulla distanza del doppio miglio, la prima sarà riservata ai novizi di quattro anni ed oltre l’altra vedrà protagonisti gli anziani. Restano al momento in nove i potenziali candidati alla novices, con Dan Skelton che lascia aperta una voce a tre dei suoi allievi, Hatcher, Listen To The Moon ed Hestina. Il primo è un quattro anni erede da Doyen che dopo la vittoria nella scorsa stagione in bumper ad Huntingdon, è stato messo da parte per poi ripresentarsi in una flat vincendo a Worcester prima di esordire con un buon secondo posto sugli ostacoli il 5 di Ottobre, battuto da quel di New Agenda allievo di Paul Webber che resta iscritto a questa corsa come potenziale candidato. Listen To The Moon è senza dubbio il cavallo con maggior esperienza, un sette anni che i fratelli Skelton hanno fatto maturare con estrema attenzione, cinque vittorie in carriera di cui  tre consecutive durante il periodo estivo, l’ultima delle quali lo scorso 30 Settembre a Market Rasen in un valido handicap listed. Byapassato il Persian War di Chepstow, probabile che per il figlio di Court Cave possa esserci una potenziale adesione alla corsa di questa domenica. Hestina è la terza pedina, tre vittorie in ostacoli durante la stagione di Primavera, rientro soft a Newmarket poi il ritorno agli ostacoli con un non piazzato in classe tre a Sedgefield. Sophie Leech potrebbe scegliere Saxo Jack rispetto al McManus Stuccodor, mentre Harry Fry ha nell’ex Harrington Cockney Wren, un nipote di Anabaa che ha vinto la sua bumper all’ultimo turno a fine Aprile in quel di Taunton, un potenziale candidato tutto da scoprire. Banditry rappresenta la scelta di Ian Williams, cinque anni da Ifraaj vincitore in una novizi a Southwell due settimane fa. Paul Nicholls lascia aperta la porta ad Amor De Nuit, secondo domenica scorsa a Chepstow con molte recriminazioni nelle Persian War, una corsa che il figlio di Azamour sembrava aver già messo in tasca a traguardo lontano. Molto incerta la prova riservata agli anziani delle Vip Hurdle, dove San Benedeto e Old Guard hanno in termini numerici miglior qualità. Old Guard è un allievo di Paul Nicholls che a Chepstow è rientrato molto bene nell’impegnativo Silver Trophy Handicap, non vince dall’Ottobre 2o16 una novizi in steeple ad Exeter ma in passato si è reso protagonista anche in prove di gruppo come le le Greatwood di terzo grado a Cheltenham. San Benedeto ne ha messe quattro in fila nella passata stagione vincendo le Maghull di gruppo uno ad Aintree, prima di non piazzarsi nelle difficilissime Celebration Chase a Sandown Park vinte dal fenomeno Altior. (Nella foto San Benedeto, immagine ripresa da Skysports)

Author: hurdleandchase