FRANCIA. Ancora Hector de Lageneste e Guillaume Macaire protagonisti. A Dieppe, Virgo Celestin interpretato ottimamente da Killian Dubourg, vince la Gran Course de Haies battendo il fuggitivo e coraggioso leader Mercian Prince, al terzo posto Hipo Du Mathan avanti a Diva Des Obeaux

Continua con profitto lo splendido momento di forma della formazione Macaire Lageneste. A Dieppe si allunga la striscia di vittorie del team con sede a Royan grazie a Virgo Celestin nella Grand Course De Haies, sesta vittoria in appena tre giorni per il due francese che a Lyon Parilly aveva messo in cassaforte Grand Cross e Grand Steeple Chase. I colori di Madame Patrick Papot questa volta sul gradino più alto, la vittoria di Virgo Celestin di fatto non fauna piega, bravissimo Killian Dubourg nella questione tattica della corsa, dopo che il fuggitivo Mercian Prince aveva dato un notevole scossone alle gara. Netto vincitore a Compiègne nel Prix Quomodo di classe due, il figlio di No Risk At All non ha avuto nessuna incertezza sul percorso, sopperendo bene alla situazione ponderale galoppando vicinoa Cambiko, muovendo prima della siepe posta all’apice della curva finale, chiudendo la porta in faccia all’accorrente Katana One. Dubourg è stato molto freddo, caricando il cinque anni prima dell’ostacolo finale, prendendo in mano per poi scattare sullo steccato opposto superando il leader ai 100 metri dal traguardo; al terzo posto Hopi du Mathan avanti a Diva Des Obeaux.

(Nella foto Virgo Celestin e Killian Dubourg)

Author: hurdleandchase