FRANCIA. Domenica l’attesissimo Grand Prix de Pau – Biraben Foie Gras (Prix André Labarrère) tutti contro Forthing, il campione in carica di Pont Long allenato da David Cottin, avversari i cresciuti Shakapon, Emirat, Chinco Star e Poly Grandchamp

Domenica il grande appuntamento sul circuito di Pont Long con la 133 esima edizione del Grand Prix de Pau – Biraben Foie Gras (Prix André Labarrère). Meeting d’Hiver pienamente nel vivo, da Cagnes Sur Mer allo splendido tracciato dei Pirenei Atlantici per una corsa di assoluta tradizione nel palinsesto national hunt francese, nella quale si confronteranno undici specialisti pronti a contendersi la ricca dotazione di 140 mila euro. I migliori al via sul selettivo metraggio dei 5300 metri, la star senza dubbio il campione in carica Forthing, l’allievo di David Cottin per i colori di Magalent Bryant protagonista nella scorsa stagione del clamoroso doppio Grand Prix – Grand Course de Haies. Caduto banalmente alla prima siepe per una scivolata che ha scodellato a terra Geoffrey Ré, nel test di preparazione del Prix Bernard de Dufau, il rappresentante di Magalent Bryant resta per tutti il cavallo da battere nonostante la seria resa ponderale ai suoi avversari. Per il campione da Barastraight un esame importante, sospinto dal suo 74 di valore che lo pone in pole position contro avversari che in questa stagione hanno mostrato ottima condizione atletica. Fra questi il cresciuto Chinco Star (James Reveley) un interessante tedesco da Malinas allenato da Isabelle Gallorini, che ha Bordeaux ha vinto il locale grande steeple in maniera assai convincente. Dal Dufau approdano anche il vincitore Shakapon per Francois Nicolle, al suo fianco il sempre verde Poly Grandchamp (seconda volta a Pau) quest’ultimo reduce dall’ottimo quarto posto da La Haye Jousselin di Auteuil, Emirat (secondo) e Arlequin D’Allier coppia di Emmanuel Clayeux, il trainer di Vaumas che si schiererà a tre punte presentando anche il valido Fyrmyin alla ricerca del miglior fitness per la grand course de haies. Di scorta Isabelle Gallorini presenterà anche El Gringo, ottimo terzo nello Chateu de Pau vinto da Arlequin D’Allier, Enfant du Large per Jacques Ortet, secondo nel jean Lanta, Amirande per Isabelle Pacault vincitore del Prix El Triunfo e Laterana (seconda chance Bryant Cottin) femmina di cinque anni affidata a Kevin Nabet.

(Nella foto Forthing)