Site Loader
  • Contatti
  • Chi Siamo

Qualcuno la paragonava alla campionessa De Bon Coeur. Un confronto coraggioso e audace quello manifestato senza troppa dietrologia dal suo mentore Francois Nicolle, convinto che L’Autonomie possedesse le stigmate per percorrere lo stesso cammino della sua più illustre compagna di box. E’ quanto emerso dalla strepitosa vittoria ottenuta nel Léon Rambaud, dove la figlia di Blue Bresil ha superato anche l’esame distanza, lasciando ancora una volta impressionato il master di Saint Augustin. Il loro programma è stato molto simile in perfetto stile Nicolle, il champion trainer che qualcuno aveva apostrofato scherzosamente pazzo, all’idea che l’hombred di Catherine Coiffier potesse ricalcare lo stesso standard della fenomenale portacolori di Jacques Détré – Haras de St Voir.

SCHEDA L’AUTONOMIE

Francois Nicolle entusiasta della performance della sua allieva ha detto: “È un vero crack! L’anno scorso, quando l’ho confrontata con De Bon Cœur alcuni mi hanno preso per uno sciocco … Ecco, devono dire che non sono così pazzo! Ero un po’ preoccupato per la distanza, ma da quello che ho visto, potrà coprire i 1000 metri in più della gran siepi, non la disturberà! Alla fine non ha avuto paura, lei fa sempre così ma in fondo continua ad allungare, chiaro che l’obbiettivo adesso sia la Grand Course de Haies d’Auteuil (Gr1).” Nicolle ha piazzato al terzo posto anche Porto Pollo:” Ho detto al suo fantino di non occuparsi della corsa e di guidarlo lasciandolo tranquillo per raccogliere un posto nel finale. Ha perso la sua frusta nel finale, ma non cambia nulla, perché è Porto Pollo a comandare. Anche lui andrà al Grande Course de Haies.”

(Nella foto Francois Nicolle Photo By scoopdyga)

Post Author: hurdleandchase

Customized Social Media Icons from Acurax Digital Marketing Agency
error: Content is protected !!
Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook