Francia. Spettacolo a Lyon Parilly, sabato il Grand Cross Prix André Baboin con i compagni Virtus e Volcan D’Estruval. Nella Grand Course de Haies c’è Fyrmyin, il vincitore del Prix Claude Gindre – Grand Steeple Chase de Lyon

Gli ostacoli francesi non vanno in vacanza, anzi raddoppiano. Alle porte dell’Estate la grande provincia d’oltralpe inizia a proporre eventi di alto profilo. Con Auteuil ormai prossimo alla pausa estiva, il ponte offerto dai meravigliosi impianti così detti di contorno, servirà a percorrere la calda stagione tenendo alta l’attenzione sul panorama dei salti. Sabato a Lyon Parilly un doppio appuntamento altamente spettacolare, in pista gli specialisti della campagna con l’affascinante Prix André Baboin, il Grand Cross de Lyon 5200 metri e la Grande Course de Haies de Lyon, handicap listed riservato agli anziani sui 4000 metri. Nel Grand Cross Guillaume Macaire pronto a conquistare l’intera posta in palio, due le pedine presentate dal trainer di Royan La Palmyre, in pista con il detentore del titolo Virtus D’Estruval e il compagno Volcan D’Estruval, entrambi appartenenti a Madame Bernard Le Gentil. Venti anni in due per un totale di 18 vittorie, due piccoli campioni della specialità che Macaire ha gestito come sempre con grande arguzia. Virtus un erede da Panoramic, distanziato all’ultimo impegno nel Prix Martine et Michel Lutz a Strasburgo, gara vinta da Tornado de Kerser, si è reso protagonista di un 2018 straordinario, periodo nel quale oltre al Lyon ha vinto anche il cross di Fontainebleau per poi chiudere secondo nel Grand Steeple Chase Cross di Compiégne. Virtus D’Estruval non ha ancora vinto nel 2019 ma può vantare forma eccellente che gli può consentire di puntare alla vittoria. Lo stesso dicasi per il compagno Volcal D’Estruval che sarà affidato Bertrand Lestrade, chiamato alla rivincita contro il cresciuto Vieux Garcon che lo ha battuto nel Prix Camélia XII. In pista anche la triade di Emmanuel Clayeux, Net Lady, Diesel D’Allier e Cap Mix, quest’ultimo terzo nel Camélia ma ottimo protagonista della corsa. Baloo du Caux è un allievo di Marc Nicolau che arriva da buona forma provinciale, mentre Patrice Quinton lancerà Carlota Roque, una figlia di Nickname quarta nel suo ultimo impegno nel Doct.Vétérinaires J.Berthelot & M. Wissocq – Gd Cross de Lignières. Completerà il campo gara il bottom weight A Vos Marques, cresciuta Network appartenente a Emmanuel Sayet vincitrice a Strasburgo e Lyon Parilly nel 2018, prima al rientro sui 5600 metri di Moulins. Bella anche l’edizione della Grande Course de Haies de Lyon, dieci i candidati al successo con l’esperto Fyrmyin reduce dalla vittoria ottenuta sulla pista nel Prix Claude Gindre – Grand Steeple Chase de Lyon, potenziale protagonista contro il gravato Emeraude de Kerza vincitore del Grand Steeple Chase de Lyon D’Angers, Biway che ha primeggiato nel suo ultimo impegno in quel di Wissembourg. Forma da documentare per Nuit Premier Cru, in sella Jonathan Ploganou, il top weight Cocolegustachocho, Ellerman due secondi a Lyon Parilly, World Admiral, Colonel D’Aumont, Enqarde e Comtesse Gueulatis gli altri pretendenti.

(Nella foto Virtus d’Estruval)