GIAPPONE. Oju Chosan vince per il quinto anno consecutivo il Nakayama Grand Jump con il sella Shinichi Ishigami, per il campionissimo figlio di Stay Gold allenato da Shichiro Wada un’altra perla della sua magistrale carriera, battuto il vincitore della Pegasus Meisho Dassai; prossimo appuntamento il Nayakama Daishogai

Benvenuti nella storia. Mentre nel resto del mondo l’ippica resta al palo fatta eccezione per Florida, Svezia e Malesia, causa la pandemia mondiale dovuta al contagio da Covid 19, il Giappone festeggia disputando il suo secondo evento di rilievo inerente al panorama ostacolistico. Si tratta dell’attesissimo Nakayama Grand Jump, seconda tappa della Triple Crown nipponica che si svolge ad un mese esatto dal Pegasus Jump Stakes. A vincere è stato il leggendario Oju Chosan, alla sua quinta affermazione consecutiva nella prova di gruppo uno, il campionissimo erede da Stay Gold capace di scrivere una pagina importante della storia degli ostacoli giapponese. In sella l’esperto Shinichi Ishigami che ha condotto al traguardo l’allievo di Shichiro Wada, che anche sul fondo pesantissimo pur rischiando una clamorosa caduta, ha saputo tener testa all’ottimo Meisho Dassai, il vincitore della Pegasus Jump Stakes.

LA VITTORIA DI OJU CHOSAN VS MEISHO DASSAI

Adesso l’appuntamento sarà per il 26 Dicembre data nella quale si svolgerà il Nakayama Daishogai, gara che il jockey Shinichi Ishigami ha vinto per tre anni consecutivi, Oju Chosan nel 2016 e 2017, e 2018 in sella Nihnpiro Baron, corsa vinta la scorso anni da Shingun Michael e Mitsuki Kaneko.

(Nella foto Oju Chosan)

Author: hurdleandchase