Irlanda. Apple’s Jade monster nella Irish Champion Hurdle di Leopardstown nel first day del Dublin Festival, l’allieva di Gordon Elliott punta adesso alla Champion Hurdle di Cheltenham. A Sandown risponde Buveur D’Air nella Contenders Hurdle

Buveur d’Air è tornato in pista dopo la sconfitta clamorosa subita ad opera dalla compagna Verdana Blue, al rientro nella Christmas Hurdle di Kempton Park, conquistando per il terzo anno consecutivo la Contenders Hurdle a Sandown Park. Chiamato adesso a difendere per il terzo anno consecutivo la Champion Hurdle di Cheltenham nel prossimo 12 Marzo, gara nella quale resta il favorito a 5 contro 4, il portacolori del magnate irlandese Jp McManus che in giornata ha visto vincere un ‘altro dei suoi portacolori Defi Du Seuil, nelle Isles Novices Chase, dovrà iniziare a guardarsi in particolar modo dalla potente Apple’s Jade, sublime nella vittoria del sabato pomeriggio a Leopardstown nella Irish Champion Hurdle. Per la stellare portacolori di Giggistown allenata da Gordon Elliott, si tratta della vittoria numero quattro in stagione, due anni più tardi la sua ultima apparizione sul doppio miglio. Non c’è stata gara così come fu per la Christmas Hurdle dove sulle impegnative tre miglia, la figlia di Saddler Maker seppe mettere in campo un’azione devastante con la quale annullò in modo categorico i suoi avversari. Un altro sigillo che ha lasciato senza parole tutto il team ed i numerosi appassionati giunti in massa per il primo giorno del Dublin Festival, situazione che di fatto apre uno scenario del tutto nuovo in chiave Cheltenham, dove a questo punto la femmina della famiglia O’Leary potrebbe dirottare dalle più semplici Olbg direttamente alla Champion Hurdle, insidiando seriamente la leadership proprio a Buveur D’Air. Un’opzione possibile sul quale i bookies non fanno mistero, 2 vs 1 per l’ex allieva di Willie Mullins, contro il 7 a 2 di Laurina e l’otto di Sharjah. Grande soddisfazione del clan Giggistown per il decimo successo di primo livello di Apple’s Jade, che nel post gara tramite il trainer della vincitrice Gordon Elliott ha dichiarato: ” Chiaro che adesso tutti lecitamente mi domanderanno se andremo alla Champion Hurdle o meno, ma prima porteremo a casa la cavalla e ne discuteremo con i proprietari, attualmente non possiamo escludere nulla. Ha tre opzioni per Cheltenham, e se oggi dicessi che corre da una parte invece che dall’altra direi una bugia. Assicuriamoci che sia tutto apposto poi ci divertiremo a vedere cosa accadrà. Sia io che Michael ed Eddy O’Leary avremo un’opinione da esprimere, alla fine deciderà il patron Michael. Ha un cuore grande e vuole solo vincere, Jack era entusiasta di lei, è veramente un mostro e siamo molto fortunati ad averla.” Il jockey vincitore Jack Kennedy ha aggiunto: “È incredibile, non importa quale viaggio sia e fa sembrare gli altri cavalli da buoni ad ordinari, è veramente speciale, è la miglior cavalla che ho cavalcato a pieno ritmo, so che sono ancora solo un ragazzino, ma quando cresci è quello che sogni, ovvero cavalcare cavalli di prima classe. È molto eccitante.” Nel resto della giornata da confermare le vittoria dell’ottimo Le Richebourg per Jp Mc Manus nella Arkle Novice Chase e quella scontata di Min nel primo grado della Dublin Chase. (Nella foto Apple’s Jade e Jack Kennedy Photo By Healy Racing)