Site Loader
  • Contatti
  • Chi Siamo

Apple’s Jade conferma il proprio strapotere, dominando per il secondo anno consecutivo la Christmas Hurdle. Una prestazione straordinaria quella incastonata dall’allieva di Gordon Elliott, che nelle mani di un perfetto Jack Kennedy ha fatto isolamento dal primo all’ultimo metro delle tre miglia di Leopardstown, costringendo i suoi avversari ad un apnea infinita che non ha ammesso repliche. Chi ha tenuto il ritmo indiavolato della rappresentante di Giggistown è stato il redivivo Faugheen, che sul cambio di marcia della front runner ha fallito il penultimo ostacolo lanciando a terra senza conseguenze Ruby Walsh. Il finale poteva regalare qualcosa in più, peccato per la caduta dell’allievo di Willie Mullins fino a quel momento l’unico serio candidato in opposizione alla fenomenale erede da Saddler Maker. Gordon Elliott commentava nel dopo gara: “Senza la caduta di Faugheen chissà come sarebbe andata, resta però la prestazione straordinaria della nostra cavalla, Jack ha detto che era brillante oggi e aveva il piede perfetto in ogni circostanza. Quando ha accelerato alla penultima se ne è andata alla grande, davvero una prestazione monster. Apple’s Jade potrebbe tornare qui oltre due miglia nella BHP Champion Hurdle a Fabbraio, e andrà sicuramente a Cheltenham per la Mares. Le piace correre e penso di averle dato troppo tempo tra la sua ultima corsa e Cheltenham l’anno scorso. Dovrò parlare con Michael e Eddie O’Leary ma non mi dispiacerebbe riportarla qui per più di due miglia. Va un po’ a destra quando approccia all’ostacolo ma salta dritto, l’ha fatto anche nelle ultime due stagioni, ma ciò non la ferma e questa è la cosa più importante.” Dopo l’impressionante vittoria vittoria di ieri pomeriggio con Aramon nella Future Champion Novice, Willie Mullins ha piazzato un altro bel colpo con Kemboy nella ricca Saville Chase sulle tre miglia. Dopo le vittorie di Limerick e Punchestown al termine della passata stagione, il figlio di Voix Du Nord si era presentato all’appuntamento con la winter session con una splendida vittoria al rientro nella Oil Chase di Clonmel Park, confermando di essere soggetto in grande lievitazione. David Mullins gli ha dato un grande giro, gestendo a ritmo blando la prima parte per poi annullare tutti i tentativi dello squadrone Giggistown e sopratutto dell’ottimo Monalee, secondo al traguardo avanti a Road To Riches. (Nella foto Apple’s Jade e Jack Kennedy)

Post Author: hurdleandchase

Animated Social Media Icons by Acurax Wordpress Development Company
error: Content is protected !!
Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook