IRLANDA. Aramon e Patrick Mullins vincono la Galway Hurdle battendo Hearts Are Trumps, Petit Mouchoir e l’ospite Hunters Call; grazie alla vittoria del figlio di Monsun, Willie Mullins ha conquistato la quarta vittoria nel Grade A del meeting

A Ballybrit era il giorno della Guinness Galway Hurdle (Grade A Handicap) che ha registrato la vittoria del sette anni Aramon, un novizio di alta classe allenato dal champion trainer Willie Mullins giunto alla sua quarta affermazione nella prestigiosa corsa irlandese. Si tratta di un solido erede da Monsun appartenente alla Aramon Syndacate, apprezzabile anche a livello di grade one, secondo a Cheltenham Festival nel Randox Health County Handicap Hurdle (Grade 3) alle spalle del compagno Saint Roi, il gelding era tornato alle competizioni in stagione vincendo a Tipperary la Grimes Hurdle (primo gruppo della stagione) in modo enfatico, warm up propedeutico alla corsa di Galway che sotto la gestione dell’ottimo Patrick Mullins, (secondo nel Galway Plate in sella a Royal Rendezvous nel mercoled’ pomeriggio) si è trasformato in una gara perfetta per battere limpidamente Hearts Are Trumps (Jp McManus) Petit Mouchoir e l’inglese di Olly Murphy Hunters Call. Bellissimo il finale con l’ex rappresentante della Supreme Horse Racing Club, in forte accelerazione dopo la finale per eludere i tentativi di aggancio da parte dell’allievo di Desmond McDonogh, dopo che almeno quattro cavalli si erano presentati all’ostacolo conclusivo in linea virtuale. “Ieri sono arrivato secondo nel Plate nonostante una bella rimonta finale, ed oggi mi sono rifatto – ha dichiarato il vincitore Patrick Mullins – la gara si è adattata alle caratteristiche del cavallo, ci è voluta anche quel pizzico di fortuna alla dichiarazione dei partenti quando Paul (Townend) h preso la decisione di scegliere un cavallo anziché un altro. Aramon era l’unico che potevo cavalcare a causa del peso, alla fine la situazione ponderale ha spostato Paul verso Buildmeupbuttercup. Ho mandato un messaggio a Willie dicendo che Aramon era l’unico che potevo cavalcare e lui ha detto bene. Potrebbe essere un cavallo da champion, la sua valutazione è intorno ai 160 il che lo pone entro 3 o 4 libbre dai migliori. Sta meglio su un buon terreno. Potrebbe essere un cavallo per il Grand National americano di Far Hills, ma forse tra un anno. Non ho ancora avuto la possibilità di parlare con Willie, ma immagino che la telefonata sarà un migliore rispetto a ieri dopo il Plate.”

(Nella foto Aramon il secondo a sinistra al salto della finale prima dello stacco Photo by Healy Racing)

Author: hurdleandchase