ITALIA. Merano, domenica gli esordienti nel Pasqualino Mazzoni, radio pista dice Makito l’ex francese di Troger interpretato da Raffaele Romano. Nel Val Senales Sternkranz vs Le Moulleau, Schwarzwald, Capitoul e Persian Doll oltre alla novità Colpo di Stato

Domenica a Merano un’edizione in tono minore del Pasqualino Mazzoni, tradizionale appuntamento d’Estate riservato ai debuttanti sulle siepi. Nove i dichiarati partenti in un campo gara dal profilo qualitativamente medio basso, dal quale può emergere l’ex francese Makito, acquisto del team Troger che in Francia ha raccolto due vittorie flat prima dell’esordio italiano nel milanese Guido Clerici a fine Maggio. Si tratta di un figlio di Makfi che Raffaele Romano ha ben impostato al nuovo mestiere, mostrando attitudine interessante durante i lavori del mattino, un soggetto fisicamente apprezzabile e ben impostato per le lunghe distanze che in Francia aveva vinto in maniera squillante all’esordio in quel di Tours per poi replicare a Deauville in una Psf sui 1900 metri. Due inediti per il team Aichner Vana, ancora sconvolto dalla positività al ketoprofene di L’Estran dopo il secondo posto ottenuto nel Grande Steeple Chase D’Europa. Trattasi di due soggetti di buonissima genealogia sui quali si sa poco o nulla, Peace Garden erede nientemeno che da Kapgarde sul quale salirà Josef Bartos e Petrone, altro figlio di Youmzain affidato a Jan Kratochvil. Debutta anche Salcret che è un fratello dell’attuale leader generazionale Airvi, tre le pedine di Paolo Favero fra queste interessante il debutto di Circus Illusion (ex Affè) che sarà affiancato da Johnny Be Good e Big Mars, quindi Bandit Corse e Nitrodi per il team Saggiomo Romano.

MAKITO (casacca scura) NELLA VITTORIA DI DEAUVILLE

Prova a vendere sullo steeple chase il Premio Val Senales, in pista i quattro anni ed oltre sulla distanza dei 3550 metri. Capitoul ha corso molto bene contro il promettente Quinze de La Rose nel Present Blue, Le Moulleau e Schwarzwald (quest’ultimo con una gara in più nelle gambe rispetto al grigio di Vana Jr) si ritrovano dopo la sfida nel Roberto Feligioni di inizio Giugno. Da battere ci sarà senza dubbio il valido Sternkranz, che Pepi Vana rilancia sullo steeple dopo lo scivolone al rientro nel cross country. L’importato Persian Doll per il training di Gianluca Bastianelli torna sullo steeple dopo la presa di contatto sulle siepi del Giuseppe Chiodini, in pista si rivede anche il ceco Saxo Sol, curiosità per la novità Colpo di Stato compagno di colori di Sternkranz, quindi Volcancito a completare il campo gara.

(Nella foto in alto Le Moulleau)

Author: hurdleandchase