Site Loader
  • Contatti
  • Chi Siamo

Alla sua prima apparizione sull’Isola Verde il campionissimo Buveur D’Air non ha fallito l’appuntamento con la vittoria nella Punchestown Champion Hurdle. Una vittoria quanto mai meritata per il gelding di Jp McManus, protagonista di una stagione in chiaro scuro nella quale aveva mancato il suo principale obiettivo della sua terza Champion Hurdle a Cheltenham. Sconfitto a sorpresa nella Aintree Hurdle da Supasundae, l’allievo di Nicky Henderson si è preso una corposa rivincita sull’allievo di Johanna Harrington concludendo nel migliore dei modi la propria stagione. In sella al figlio di Crillon l’ottimo Davy Russell per nulla intimorito alla sua prima in sella all’otto anni, chiamato a sostituire lo sfortunato Mark Walsh fratturatosi la tibia nel corso della giornata. Splendida l’accelerazione messa in campo da Buveur D’Air dopo il penultimo ostacolo, con Russell ancora immobile e pronto a mettere il punto esclamativo sulla corsa dopo la finale. Supasundae precedeva Wicklow Brave, solo quinta Apple’s Jade incapace di superare il compagno di colori e front runner Petit Mouchoir, confermando definitivamente di essere in una fase di appannamento dopo un Inverno a cinque stelle. Henderson ha dichiarato: “È bello vederlo finire l’anno in questa maniera. Ha iniziato l’anno nella Fifth Fighting Hurdle e tutti pensavano che nella stagione sarebbe stato imbattibile e onestamente anch’io. Poi ha subito la sconfitta scioccante da Verdana Blue prima di cadere nella Champion Hurdle. A Liverpoll è stata una buona gara quando ci ha battuto Supasundae, ma oggi abbiamo vinto noi. Davy Russell ha fatto bene adattandosi senza problemi. Adesso andremo all’Estate attendendo con ansia la prossima stagione, e lui sarà di nuovo da battere per tutti.”

(Nella foto Buveur D’Air e Davy Russell Photo by Healy Racing)

Post Author: hurdleandchase

Animated Social Media Icons by Acurax Wordpress Development Company
error: Content is protected !!
Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook