IRLANDA DEL NORD. A Downpatrick sorpresa Space Cadet (25/1) nell’Ulster National Handicap Chase, sui 5700 di Ballydugan Road l’allievo di Gearoid O’Loughlin regala il primo successo all’amatore Ben Harvey, battuto Amaulino e Ifyoucatchmenow

A Downpatrick era il giorno dell’Ulster National Handicap Chase, corsa molto impegnativa per veri specialisti sui 5700 metri, percorso molto duro con 16 fences da superare con soli sei concorrenti dei quindi partenti giunti al traguardo. Una lieta sorpresa con la vittoria del veterano Space Cadet (25/1) che ha regalato al gentlemen Ben Harvey al suo primo sigillo in carriera, e al trainer Gearoid O’Loughlin la sua affermazione più importante da allenatore. Impiegato per la prima volta con i blinkers, il figlio di Flemensfirth ha mostrato grande tenuta per battere il vincitore dello scorso anno Amaulino, terzo l’atteso Ifyoucatchmenow per il champion trainer Willie Mullins, quarto il Giggistown Gun Digger; non pervenuto fermato anzitempo Cheb de Kerviniou con la sua jockey Racheal Blackmore che nel dopo corsa ha dichiarato che il cavallo non ha mai galoppato. O’Loughlin, nativo della contea di Clare e con sede a Dunshaughlin, ha dichiarato: “Incredibile, la mia voce è andata! Un grande trofeo da vincere ed è fantastico per il proprietario. Ben Harvey aveva vinto il suo primo point to point a Casteltown su di esso, e a dire la verità pensavo che avrebbe corso bene quest’oggi. È stato un grande shock per me, ma ovviamente i paraocchi hanno dato una grossa mano. Penso che abbiano fatto la differenza e probabilmente ho imparato come allenarlo, la chiave per allenarlo è non allenarlo! Questo è il primo vincitore di Ben (in pista). Viene da me il più spesso possibile, fa parte della squadra e ci da una grande mano. Sette libbre sono state d’aiuto e con il cavallo Ben va molto d’accordo.”

(Nella foto Ben Harvey Photo by Healy Racing)