Site Loader
  • Contatti
  • Chi Siamo

Alla presenza di ben 16 mila spettatori Leopardstown ha consumato il suo terzo atto del festival legato al Santo Natale, una manifestazione vincente e altamente spettacolare che ha nuovamente sorriso ai colori di Giggistown. Per il quarto anno consecutivo la famiglia O’Leary ha conquistato l’attesissima Christmas Chase (ex Lexus) il canonico appuntamento sulle tre miglia riservato agli stayer, che ha sancito la vittoria di Road To Respect davanti al sorprendente Balko Des Flos (66/1) e il detentore della corsa Outlander. Ha vinto la grande esperienza di Noel Meade nelle vesti di trainer già vincitore nel 2014 grazie a Road To Riches, un successo che consacra l’annata a caratteri maiuscoli di un ottimo jockey come Sean Flanagan, bravissimo nel tenere i nervi saldi nel momento più intenso della gara. L’ausilio del cuffino ha senza dubbio reso maggiormente meno dispersivo il potente figlio di Gamut, che nella scorsa stagione si era già imposto a livello di gruppo uno a Fairyhouse nelle Ryanair Gold Cup Novice Chase battendo il blasonato Yorkhill. La mano e l’arguzia del trainer Castletown hanno senza dubbio reso possibile questa vittoria, un cavallo in grande espansione letteralmente trasformato dopo il passaggio di Griffin allo stesso Noel Meade. Ottima adattabilità alla lunga distanza e alla mano sinistra, Road To Respect vale adesso 12 contro 1 per la vittoria nella Gold Cup di Cheltenham, grazie sopratutto al crollo inaspettato del grande favorito Sizing John che attualmente è proposto ad 8 e alla debacle di Yorkhill proposto a 20 contro 1 dal 6 precedente. Grande prestazione anche dall’ooutsider Balko Des Flos, pregevole erede del campione francese Balko, che sulle tre miglia ha migliorato in modo sensibile il suo standard precedendo il puntualissimo Outlander. Inaspettato il tonfo del grande favorito Sizing John, mai veramente capace di dare un promettente scossone alla corsa, idem Yorkhill e il Ricci Djakadam finito con il rallentare tanto da far tornare sui propri passi Willie Mullins, più consapevole adesso nel non tentare più il viaggio sulle tre miglia. Un soddisfatto Noeal Meade ha detto nel dopo corsa:” E’ andato tutto secondo i piani. Il cuffino ha ovviamente funzionato molto bene, grazie anche a Sean che ci ha confermato di provare il nuovo espediente. Un gran giro, ha saltato brillante nonostante un paio di passaggi lenti, ed ho sempre pensato che stesse viaggiando con il piglio del vincitore. Sean Flanagan è diventato sempre più importante per noi da quando è subentrato nel tema, e non potremmo essere più felici. Andiamo molto d’accordo, c’è più confidenza e i suoi risultati in tal senso sono migliori cavalcando con grande serenità. Eravamo molto fiduciosi dato che era in forma top, speravamo solo che continuasse a migliorare. Doveva farlo in modo importante per arrivare al massimo e l’ultimo lavoro di Fairyhouse ci aveva lasciato soddisfatti. Forse alla Gold Cup vedremo, suppongo che potrebbe tornare qui sulla pista, ma dobbiamo pensare anche alla collocazione dell’ottimo Disko. Parleremo con Eddie e Michael e vedremo cosa fare.” La giornata per Giggistown era iniziata nel migliore dei modi grazie al successo di grande qualità della femmina volante Apple’s Jade nelle Christmas Hurdle di gruppo uno, quinta vittoria in questa 2017 e settima di gruppo uno, risultato incredibile per una cavalla di cinque anni. Adesso il volo verso le OLBG di Cheltenham dove è favorita a 5 contro 4. (Nella foto Road To Respect avanti a Balko des Flos. Photo by irishexaminer)

Post Author: hurdleandchase

Animated Social Media Icons by Acurax Wordpress Development Company
error: Content is protected !!
Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook