Francia. Auteuil, Crystal Beach con qualità nel Prix Murat, l’allievo di Marcel Rolland vince con personalità battendo Le Costaud, male Bipolaire e Milord Thomas. Ingré e Grand Steeple Chase de Paris i prossimi passi

Marcel Rolland non ha mai fatto mistero di credere fortemente nelle potenzialità del suo Crystal Beach. Una fiducia ripagata pienamente da parte del figlio di Network che nel Prix Murat di questo Sabato ad Auteuil, ha sparecchiato il campo da ogni dubbio vincendo una super gara davanti a Le Costaud, il favorito Bipolaire e il vecchio Milord Thomas. Una prestazione di alto profilo quella incastonata dal rappresentante della Bloodstock Services, che con grandissima personalità e la regia perfetta di Ludovic Philipperon, ha affrontato da leader di qualità la parte terminale del percorso, superando con nonchalance il temibile Rail Ditch per poi controllare con autorità la rincorsa da parte del Macaire Le Costaud. La corsa ha vissuto sul ritmo tranquillo imposto in avanti dal Bryan Milord Thomas, che ha poi concesso strada all’esuberante Crystal Beach a metà della dirittura opposta, quando Le Costaud fino a quel momento ben imposta in un’inedita tattica di rimessa da James Reveley, balzava alle spalle del nuovo leader ingaggiando bel duello in dirittura d’arrivo, mai in grado d’intervenire l’atteso Bipolaire. Il trainer vincente Marcel Rolland dichiarava nel post gara: “E’ un cavallo perfetto per lo steeple, non sono assolutamente sorpreso dalla sua prestazione, in Autunno il cavallo era andato molto bene e a questo punto penso che il passaggio obbligato prima del Grand Steeple Chase de Paris sia il Prix Ingré.” Nella giornata c’era da seguire anche il Prix de Pépinvast, prova di gruppo tre sulle siepi riservata ai quattro anni che registrava la bella vittoria di L’Autonomie, ottima Nicolle caduta al rientro nel d’Indy ma terza nel Cambacérès dello scorso Autunno, che in questa occasione precedeva il crescente Feu Follet per i colori di Pierre Pilarsky e il training di Guillaume Macaire. Non pervenuto Champ de Bataille nel Prix Jean Granel, ottimo rientro di Blue Dragon con il nuovo training di David Cottin, vecchio campione molto sfortunato nel corso del sua positiva carriera, che all’epilogo dopo gara maiuscola subiva la sconfitta da parte del cresciuto Docteur de Ballon, un erede da Doctor Dino allenato da Louisa Carberry già vincitore a livello di listed sullo steeple di Auteuil.

(Nella foto Crystal Beach e Ludovic Philipperon)