FRANCIA. Auteuil magnifique! Docteur de Ballon trionfa a La Haye Jousselin un mese dopo il sigillo nel Grand Steeple Chase de Paris, bravissimo Bertrand Lestrade nella gestione, splendida la preparazione di Louisa e Philip Carberry. Galop Marin, sono tre! L’allievo di Bressou vince il GP D’Automne in un finale al cardiopalma ancora contro la femmina Paul’s Saga

Nella splendido contenitore della domenica di Auteuil, c’erano tutti i requisiti per assistere ad una giornata memorabile. Le imprese realizzate da due grandi campioni come Docteur de Ballon e Galop Marin, protagonisti nei loro rispettivi impegni del Prix La Haye Jousselin e Grand Prix D’Automne hanno reso possibile tutto ciò, regalando a tutti gli appassionati che ne hanno potuto godere della visione, una riunione che sarà ricordata per molti anni a venire. Due splendidi esemplari che entrano di diritto nella hall of fame degli ostacoli transalpini, il primo è senza alcun dubbio Docteur de Ballon, riuscito in appena un mese e dieci giorni di recuperare le fatiche dei proverbiali 6000 di Montmartre per vincere consecutivamente Grand Steeple Chase de Paris e Haye Jousselin, un tentativo negli ultimi 30 anni riuscito solamente a fenomeni come Otage du Perche (1986) Katko nel 1990, il campionissimo Al Capone II, 1997, Remember Rose nel 2009 e per ultimo Milord Thomas anno 2015. Non è stato da meno lo straordinario Galop Marin, otto anni vissuti bene che alla resa dei conti del Grand Prix D’Automne, ha messo tutti d’accordo tornando a ruggire da vecchio leone quale é, eguagliando le vittorie datate di Evohé (1934, 1936, 1937) e Mon Romain (1997, 1998, 1999). E’ mancata solo la presenza del pubblico e il tripudio dello splendido tempio di Auteuil, per completare una cartolina bellissima condita da due arrivi al cardiopalma. Fantastico Bertrand Lestrade nella gestione dell’allievo di Luoisa e Philip Carberry, due magnifici professionisti che nella loro umiltà incarnano il vero spirito dell’ostacolismo. Lestrade, entrato a far parte dell’AFASEC a Mont-de-Marsan, ha lavorato presso François Rohaut come apprendista, rendendosi poi protagonista di un’effervescente carriera, balzando dal piano agli ostacoli passando sei mesi da Jacques Ortet prima di approdare a Guillaume Macaire. In sella al figlio di Doctor Dino, Lestrade ha messo a disposizione tutta la sua esperienza, replicando in tutto e per tutto la performance a livello tattico prodotta nel Paris. Eccetto un errore al Gros Open Ditch dove è arrivato lungo, Docteur de Ballon ha saltato bene per tutto il tragitto, evitando per poco la caduta di Lou Buck’s al Rail Ditch and Fence, togliendosi poi dai guai in curva viaggiando in una pulita corsia esterna. Dopo la doppia barriera la corsa sembrava prendere la via di Feu Follet, perfetto in gara il cinque anni di Macaire e il coetaneo di Francois Nicolle Figuero, ma Docteur de Ballon giunto nel tratto piano, è riuscito a far qualcosa che solo i veri campioni sanno produrre, ovvero una progressione devastante che gli ha permesso di recuperare una quantità incredibile di lunghezze, transitando sul traguardo con una e mezza di vantaggio rispetto al portacolori di Pierre Pilarsky, chapeau!

PRIX LA HAYE JOUSSELIN

Fantastico Galop Marin nel Grand Prix D’Automne, altrettanto la femmina Paul’s Saga, in una gara molto tattica che ha avuto nel jockey vincitore Morgan Regairaz, la chiave di volta per ripetere le gesta delle ultime due edizioni per battere nuovamente l’esplosiva femmina di David Cottin. In testa c’era L’Autonomie, ma di fronte Galop Marin ha dato subito un segnale alla corsa, galoppando sullo steccato opposto prendendosi di forza la leadership sull’allieva di Francois Nicolle. La grigia Paul’s Saga ha impostato come cliché consueto percorso da attendista nel registro perfetto impartito da Kevin Nabet, cercando di togliere all’avversario il fattore decisivo del clôture opposée, Regairaz non ha fatto sconti e al termine di un finale vietato ai deboli di cuore, i due sono piombati sul traguardo distanziati soltanto di una mezza lunghezza.

GALOP MARIN BATTE PAUL’S SAGA

(Nella foto in alto Docteur de Ballon e Bertrand Lestrade)

Author: hurdleandchase