ITALIA. Treviso, Brunch Royal sicuro nell’Amedeo Duca D’Aosta, battuto Silver Tango, terzo Fly Filo Fly avanti a Tamas. Chicago vince ancora sullo steeple, in apertura sorpresa del polacco Hades

Nell’atteso Amedeo Duca D’Aosta, Brunch Royal ha prodotto una splendida performance mettendo sul piatto la sua miglior qualità, sopperendo senza nessuna difficoltà alla novità del percorso. A Treviso da favorito no betting, l’allievo di Pepi Vana si è imposto con la massima sicurezza, iniziando a correre seriamente soltanto nell’ultimo chilometro di gara. Josef Bartos ha atteso gli eventi mantenendosi a fari spenti per buona parte del percorso, attraversando senza errori sia la prima che la terza fase dell’affascinante passaggio sul cross country che in quella mezzana dello steeple, emergendo con decisione dopo il siepone nell’imboccare la piegata finale. Da qui in poi non c’è stata più gara, con il figlio di Sunday Break sicuro verso il traguardo avanti Silver Tango, il compagno di allenamento Fly Filo Fly e il polacco Tamas. Per il team Aichner Vana si tratta della seconda vittoria consecutiva in questa corsa, dopo il successo ottenuto nella passata edizione con il potente Broughton. Bene Silver Tango, animatore nei primi salti della corsa, poi capace di rimessa nel recuperare una buona piazza contro Fly Filo Fly e Tamas.

CHICAGO E JOSEF BARTOS

Nelle restanti prove del convegno ancora un altro sigillo per l’immenso Chicago, che sullo steeple dell’Istituto del Nastro Azzurro ha piegato senza nessuna difficoltà il ritrovato Quick Davier. In apertura di programma sorpresa del polacco Hades (Niklas Loven) che in un finale molto combattuto ha preceduto il leader Airvi, terzo a distacco Gerry’s Way.

HADES E NIKLAS LOVEN

(Nella foto Brunch Royal e Josef Bartos)

Author: hurdleandchase