FRANCIA. Brunch Royal, splendido secondo posto nel Grand Cross de Lyon. L’allievo di Pepi Vana ben gestito da Jan Faltejsek, battuto dal Macaire Volcan D’Estruval al termine di un percorso perfetto; quinto il Satalia Argentier. Droit De Veto domina la gran siepi, (quinto Passion Return) nel Prix Claude Gindre – Grand Steeple Chase de Lyon vince il favorito Saint Pair

Brunch Royal trova finalmente la propria copertina correndo in modo magistrale a Lyon Parilly. L’allievo di Pepi Vana ha ottenuto uno splendido secondo posto alle spalle del Macaire Drop D’Estruval nel Grand Cross de Lyon, riprendendosi ciò che la buona sorte gli aveva tolto nelle precedenti apparizioni. Vittima di una clamorosa caduta a corsa praticamente vinta nel Grand Cross de Strasbourg alla fine di Aprile, il portacolori di Josef Aichner si era reso poi sfortunato protagonista di una incredibile scivolata nel Grand Cross de Vichy nel momento topico della gara. A quasi due mesi dalla sua ultima apparizione, il figlio di Sunday Break ha saltato splendidamente tutti i 28 ostacoli disseminati sul bellissimo percorso di Lyon Parilly, sotto la gestione perfetta da parte del ceco Jan Faltejsek, che ha messo in corsa tutta la sua grande esperienza per venire a fare l’arrivo al termine di una corsa molto prudente. Nulla da fare contro il vincitore Drop D’Estruval, potente allievo del team Lageneste Macaire, che Killian Dubourg ha tenuto sempre nel vivo della corsa fruendo dapprima del punto di riferimento offerto dal compagno Volcan D’Estruval e poi quello del peso massimo della corsa Lucky Net Love, quest’ultimo giunto quarto sul traguardo battuto dal compagno di allenamento Gamine Apple’s interpretato da Charlie Deutsch. Quinto l’italo francese Argentier, ben collocato da Thomas Guineheux sulla prima linea nell’ultimo tratto di gara, l’allievo di Davide Satalia è stato incapace di migliorare la propria posizione in dirittura d’arrivo.

LA VITTORIA PER LARGA DIMENSIONE DI VOLCAN D’ESTRUVAL

Quinto a largo distacco l’Aicher Passion Return nella Grand Course de Haies de Lyon, con il favorito Oktente fuori dai giochi, ancora un Lageneste protagonista, questa volta Nicolas grazie alla vittoria molto limpida di Droit De Veto per i colori classici della Haras de Saint-Voir, nove anni molto esperto da Poliglote che ha avuto vita facile sul valido Dandy Du Seuil, in sella Nathan Howie per la formazione di Mickaël Seror e la proprietà di Mme Marc Boudot; al terzo posto Colonel D’Aumont avanti a Best Bowl.

DROIT DE VETO

Nel Grand Steeple Chase de Lyon corre in modo coraggioso il portacolori italiano di Tabula Rasa allenato da Davide Satalia Fan d’Apple’s, che attacca il leader e favorito della corsa Saint Pair sul finire della curva, ma va in apnea alla penultima siepe sbagliando il salto. Il favorito prosegue senza problemi ben montato da David Gallon, che stacca in fondo alla gara da Gironde, Jimble Moon e Bernardo Bellotto. Fermato l’Aichner Prince D’Orage.

(Nella foto in alto Brunch Royal e Jan Faltejsek nel secondo a Lyon)

Author: hurdleandchase