FRANCIA. Roberta Has ottimo primo piano a Compiègne. Nella ricca listed del Prix du Cher, l’allieva di Francois Nicolle si riprende con gli interessi ciò che aveva lasciato all’ultimo ostacolo nella ricomparsa stagionale ad Auteuil, battuta la coetanea Astadame, terzo il castrone Mot Pour Mot

Roberta Has non ha deluso i suoi sostenitori nel Prix du Cher a Compiègne. Eletta di poco come favorita della corsa rispetto alla coetanea Astadame, l’allieva di Francois Nicolle è tornata sul gradino più alto del podio, vincendo in bello stile la listed da 78 mila euro sulle siepi riservata agli anziani, precedendo ampiamente la sua runner up e il valido castrone Mot Pour Mot. Caduta all’ultimo ostacolo nella sua ricomparsa stagionale ad Auteuil nel Prix Alec Carter (steeple), la figlia di Saint Des Saints apparsa ancora un po’ irruente e disordinata in qualche passaggio, ha messo a posto le cose strada facendo presentandosi bene in controllo già prima dell’ingresso in dirittura d’arrivo. Angelo Zuliani ha lanciato la portacolori della Hamel Stud sullo steccato alto, saltando bene le ultime due siepi per poi staccare netta dall’allieva di Arnaud Chaillé Chaillé. Per la vincitrice del Prix François de Poncins, un altro bel sigillo che evidenzia una cavallain grande escalation, cavalla molto cresciuta in perfetto stile Nicolle, una homebred da Roll On Has, la madre pluridecorata in carriera con nove successi in 25 gare disputate, una Policy Maker che annovera nel suo status vittorie nell’Alain Du Breil e Prix Général de Saint-Didier. (

(Nella foto Roberta Has ed Angelo Zuliani)

Author: hurdleandchase