Irlanda. Petit Mouchoir verso le Irish Champion Hurdle, Valseur Lido potrebbe approdare alla Irish Gold Cup. Trainer Henry De Bromhead ha dichiarato: “I piani sono questi ma vedremo dopo aver parlato con i proprietari”

In casa Giggistown si guarda al futuro dopo l’ottima parentesi natalizia, che ha portato nelle casse della famiglia O’Leary premi importanti come Lexus Chase e Ryanair Hurdle. Se il trionfo di Leopardstown nelle Lexus con annesso en plein è stato di grande importanza, una corsa vinta per tre edizione consecutive dal patron di Ryanair, di grande rilievo anche il successo del grigio Petit Mouchoir nella gara sponsorizzata proprio dalla nota compagnia aerea. L’allievo di Henry de Bromhead ha sorpreso tutti con una prestazione a caratteri maiuscoli, che di fatto lo candida verso le alte sfere delle corse sul doppio miglio. Il figlio di Al Namix ha finalmente esploso tutto il suo potenziale confermando di essere un cavallo classico, sei anni in totale evoluzione che ha migliorato in maniera esponenziale, tutte quelle doti che aveva già messo parzialmente in mostra nella passata stagione. Naturale quindi chiedersi se il nipote di Denham Red sia pronto per effettuare lo step verso le prossime Champion Hurdle di Cheltenham, una curiosità che potrà essere confermata soltanto nelle prossime settimane, passando dal test importante delle irish Champion Hurdle del prossimo 29 Gennaio, una gara che da sei anni viene vinta puntualmente da Willie Mullins (cinque volte Hurricane Fly, ultima con Faugheen). De Bromhead ha dichiarato ad Attheraces: “Non abbiamo ancora discusso per quanto riguarda Cheltenham, quel che conta è che il cavallo sembra buono ed il primo obiettivo che ci porremo è quello delle Irish Champion Hurdle. Speravamo in una prestazione importante, ma certamente quando affronti cavalli del calibro di Nichols Canyon speri possa accadere qualcosa, quello che poi si è materializzato a Leopardstown! Vale attualmente una quota di 12 – 10 contro 1 per le prossime Champion Hurlde inglesi, la strada è chiaro che rimane questa d’altronde a mia sensazione la perfomance nel boxing day è stata impressionante, quindi staremo a vedere e prenderemo una decisione in tal senso.” L’Irish Gold Cup in programma il 12 Febbraio è nei piani di Valseur Lido, che lo stesso De Bromehad potrebbe dirottare sulla classica irlandese dopo la mezza delusione nelle Lexus. Il vincitore delle Jnwine Champion Chase di Down Royal, era atteso per una prova di grande sostanza nella classica di Leopardstown, dove il figlio di Anzillero chiuse al quarto posto. De Bromhead ha detto: “Vedremo se Valseur Lido sarà pronto per andare alla irish Gold Cup. Cercheremo di capire insieme a tutto il team se ci sono i presupposti per correre questa corsa. Su tale programma non ho ancora parlato con Michael ed Eddy O’Leary, valuteremo quindi nei prossimi giorni.” (Nella foto Petit Mouchoir e Valseur Lido)