ITALIA. Merano, domenica vista Gp con il Massimo Caimi: Vana si gioca le tre punte e rispolvera Il Superstite, Romano presenta la novità Menthol, il ceco Northerly Wind pronto, Mezajy, Accelerator e Broughton completano il campo gara. Aztek vs Piton nella siepi, L’Imperdibile sfida Atom Heart Mother fra i tre anni

Ultimi test in ottica gran premi quelli che proporrà Merano questa domenica. Classificandoli come veri e propri esami di fine Estate a venti giorni dal super week end di Maia, le prove hanno assunto profili certamente non di secondo piano, seppur in maniera paradossale la corsa più importante il Premio Mipaaft (ex Unire), in memoria del grande Massimo Caimi gruppo 3 sullo steeple grande, appaia meno altisonante rispetto alle passate edizioni, restando comunque appetibile sotto il profilo tecnico. D’altronde la carenza permanente di chaser anziani, fortunatamente rimpolpata dalla presenza del gruppo Aichner Vana, ha rischiato seriamente di proporre un’edizione ridotta ai minimi termini che alla fine ha raccolto sei unità, appunto tre delle quali presentate dal trainer ceco. Con L’Estran e Al Bustan i primi due piazzati di Creme Anglaise direttamente indirizzati al Gran Premio Merano, idem per Notti Magiche, (probabile una voce anche per Dusigrosz), dalla listed di ferragosto ha aderito l’altro ceco Northerly Wind per il gruppo Jiri Charvat, il quale andrà a far compagnia alla triade giallo nera forte de Il Superstite, Broughton e Accelerator, con Paolo Favero che optato per il rientrante Mezajy, mentre la coppia Troger Romano debutterà con l’interessante francese Menthol affidandolo a Gabriele Agus. Si tratta di un castrone di cinque anni erede da Spirit One che in Francia ha collezionato 57 di valore, un ex allievo di Jean Luc Pelletan prelevato dal formidabile Christian Troger, protagonista di una buonissima parentesi estiva fra siepi e steeple, che in questo 2019 lo ha visto crescere moltissimo piazzandosi in modo brillante nel Grand Steeple Chase de Dax alle spalle del Macaire Prince Sumitas e successivamente nella Grand Course de Haies de la Teste de Buch. Un esame molto importante per il neo Romano training, che in caso di esito positivo potrebbe tentare una sortita nel Merano, in un test non semplice contro un avversario di valido spessore come il veterano Il Superstite, reduce dal secondo posto ottenuto a Giugno nel Val Passiria alle spalle di Al Bustan e il ceco Northerly Wind, vincitore del milanese Lainate e assai piaciuto nel Creme Anglaise. A questi potrebbe aggiungersi il vecchio Broughton al ritorno nella sua specialità dopo la parentesi in cross country, Accelerator e il rientrante Mezajy. Interessante l’Azienda di Soggiorno per saltatori in siepi anziani, dove ovviamente Aztek il vincitore della gran siepi 2018, protagonista di uno splendido rientro nel veloce Raffeinsenkasse, punta alla vittoria per staccare definitivamente il ticket verso la siepi di sabato 28 Settembre. Attenzione a Piton Des Neiges che Pepi Vana ha ricollocato sulle siepi con grande profitto, vincendo Saltusio e Giuseppe Chiodini, in mezzo alle quali il figlio di Buck’s Boum ha hamesso fieno in cascina facendo esperienza positiva nella Gran Siepi d’Italia, nella quale ha preceduto Flower Of Love che rivedremo all’opera nell’occasione. Dalla Germania curiosità per l’allievo di Pavel Vovcenko Leirspielerin che ha vinto a Strasburgo, quindi il targato di Sascha Smrczek Max’s Spirit protagonista a Vittel. Molto bella anche la prova riservata ai 3 anni che puntano ad un potenziale ingresso al Gran Criterium d’Autunno. Il vociferato L’Imperdibile vincitore all’esordio nel Pasqualino Mazzoni, gara che ha consegnato a Raffaele Romano la vittoria numero 500 in carriera, cercherà la conferma contro l’interessante Atom Heart Mother, il figlio di Rock Of Gibraltar vincitore classico in piano di Berardelli, piaciuto moltissimo all’esordio nel Bi Elle di Luca Bruschi vinto nientemeno che da Sky Costellation, e Lord Dragon che Vana vuole rivedere in pista dopo il flop alquanto evidente nella stessa gara. Da valutare con estrema attenzione ci saranno Haveyouhaverseen, un Literato allenato da Jana Novakova che ha vinto all’esordio sulle siepi di Wroclaw e il rappresentante di Jiri Charvat Night Moon, un imbattuto figlio di Moonjaz che ha primeggiato all’esordio a Pardubice. Il cresciuto Dorian Tango e il suo runner up Ostrich oltre a Nyce Boy completeranno il campo gara. Dopo aver battuto la sostenuta Slivka nel Saverio Lembo, chiara la pole position di Mensch nella prova dei quattro anni in siepi che guardando alla classica di generazione; da ponderare la crescita di Chaparral Prince, ex Henderson che poteva puntare ad un altro handicap come quello vinto all’ultima uscita, ma che per necessità affronta la condizionata nella quale Ronaldo King e Starman proveranno un inserimento. Infine il consueto divertente cross country per gli amatori, una sfida nella sfida dove il rientrante Mentore potrebbe trovare la giusta dimensione contro i rodati Tequila Tango (bene all’ultima) il veterano Isaias e la cresciuta Zubiena oltre a Lost Monarck. Atrenzione al rientro di Nadat con Riccardo Belluco, soggetto che nel 2016 vinse la debuttanti del Cogne piazzandosi poi nella Corsa siepi per i 4 anni alle spalle del potente Kifaaya.

(Nella foto Northerly Wind Photo By Lenka Skernakova)