ITALIA. Domenica a Treviso con due prove riservate ai saltatori. Nel Montebelluna mix divertente aperto anche agli amatori con l’esperto Fly Filo Fly, nella claiming sul chase, si rivede Piton des Neiges

Due le prove in programma a Treviso questa domenica. Si apre con il Premio Montebelluna, cross country sulla distanza dei 3500 metri aperto anche agli amatori. Un bel mix di pretendenti fra i quali il veterano Fly Filo Fly vincitore di questa

ITALIA. Zain Master si conferma cavallo di mezzi fra i novizi del Rigoreux, Mensch conquista lo steeple chase del Valle Aurina per lo splendido doppio firmato Gabriele Agus. Fly Filo Fly e Tereza Podraska vincono il cross, Prince D’Orage ok nella selling

Giornata di routine a Maia con l’apertura riservata agli amatori impegnati in cross country. Ha vinto molto bene Fly Filo Fly interpretato da Tereza Podraska, che in una corsa ad eliminazione dopo il passaggio del laghetto, ha visto il rientrante Mentore prendere

ITALIA. Treviso, Mensch non perdona Piton Des Neiges nel centrale di giornata riservato ai chaser. In apertura raddoppiano sulle siepi Kings Rock e Lenka Neprasova, nel cross country limpida vittoria di Fly Filo Fly per Mario Montanari

Clou di giornata a Treviso il Premio Lacenigo, handicap riservato ai chaser anziani sulla distanza dei 3500 metri. L’atteso Piton Des Neiges (1/2) ha subito una bruciante sconfitta ad opera del grigio Mensch, allievo di Raffaele Romano alla sua prima vittoria sul

ITALIA. Seconda giornata a Treviso. Wopart contro Mensch nella periziata sulle siepi. Fra i quattro anni Mago Zurlì e Black Star attesi in progresso, Foli Siffai alternativa temibile, sullo steeple chase torna il veterano Il Superstite alla 13esima primavera

Seconda giornata di corse al Sant’Artemio di Treviso che domenica avrà come clou il Premio Oderzo, un handicap sulle siepi riservato a cavalli anziani sulla distanza dei 3500 metri. Sembrerebbe una buona occasione per Wopart che a Pisa si è ben comportato

ITALIA. Week end a Maia con cinque prove riservate ai saltatori. Sabato il cross country Memorial Raffaele Ammirato e due mini periziate molto incerte, domenica il tradizionale Bi Elle di Luca Bruschi riservato ai tre anni che guardano all’Ettore Tagliabue con due interessanti novità e il Premio Scuderia Aichner

Week end a Merano con cinque prove riservate ai saltatori. Sabato si corre il Raffaele Ammirato, cross country riservato ai non professionisti sui 3500 metri, prova nella quale si confronteranno in otto, fra questi l’espertissimo Manolo che torna in pista dopo una

ITALIA. Merano, Dont’ Dream buona impressione fra i giovani esordienti del Prime Siepi, dove l’allievo di Pavel Tuma vince con disinvoltura battendo il Tanghetti More Than A Habit. Darkalon esordio ad hoc nella maiden per tre anni, Sergio Giorgi ad eliminazione dove vince Burrows Lane; Mensch e Sopran Epicuro doppio trainer Romano

Non rubavano troppo l’occhio i tre anni esordienti in sfilata al tondino del Premio Prime Siepi, unica eccezione il ceco Don’t Dream un figlio di Dream Ahead che in pista ha confermato tale impressione. Probabilmente l’unico come una mole da saltatore, l’allievo

Animated Social Media Icons by Acurax Wordpress Development Company
error: Content is protected !!
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Instagram