ITALIA. Si torna a correre al Sant’Artemio, porte chiuse come da disposizioni ministeriali; sabato lo Steeple Chase di Treviso con la coppia Morning Star – Ole Caballero vs Mensch, Moved, Dallina e la novità Skins Rock. In apertura 4 anni sullo steeple, anziani in siepi nella seconda corsa

Tornano i partenti al Sant’Artemio, giornata rigorosamente a porte chiuse come da disposizioni ministeriali, sabato un bel convegno di corse nel quale si disputerà il tradizionale Steeple Chase di Treviso giunto all’edizione numero undici. Otto al nastro di partenza sui 3500 metri per quella che si preannuncia una corsa molto divertente, naturale porre le basi dalla coppia giallo nera di Josef Aichner, Morning Star – Ole Caballero, due soggetti di ottima fattura e comprovata esperienza, il primo al rientro al […]

ITALIA. A Pisa c’è il Premio Carangio il mini grande steeple pisano, Quinze de la Rose imbattuto sulla pista vs la doppia coppia Mensch – Balashams, Treizor du Pilori – Il Superstite. Gold Edition atteso fra i quattro anni; Sansiro favorito nella periziata

Giovedi a Pisa il Premio Armando Carangio condizionata di buon gettone riservata agli anziani sui 3500 metri, una sorta di mini grande steeple pisano al quale hanno aderito sette unità. Fra queste il ceco Quinze de La Rose allievo di Zdenek Semenka, un pregevole erede da Turtle Bowl che a San Rossore ha trovato una dimensione tutta propria vincendo senza sforzo Balorain e Monravel. Imbattuto sull’anello toscano il rappresentante dell’Aryman Divoky sembra ancora in grado di poter recitare ruolo da […]

ITALIA. A San Rossore sventola il giallo nero di Josef Aichner. Il proprietario di Sarentino a bersaglio in tutte e tre le gare del pomeriggio, vittoria nella Gran Siepi di Pisa con l’importato Beau Sanois (Jan Kratochvil) Kolsche Jung fra i quattro anni e Ole Caballero sullo steeple chase

A Pisa sventola il giallo nero di Josef Aichner. Nel primo giorno delle pattern riservate ai saltatori, il team ceco altoatesino ha sparecchiato la tavola riportando tutte e tre le gare del pomeriggio. Nella Gran Siepi di Pisa giunta quest’anno alla 36 esima edizione, l’importato Beau Sanois ha confermato il valore espresso in Francia compiendo un percorso senza distrazioni, imponendo ai suoi avversari imparabile allungo ai 200 finali con il quale ha messo la parola fine alla contesa. Gestito perfettamente […]

ITALIA. Sant’Artemio, Morning Star e big Jo dominano la Corsa Siepi di Treviso precedendo il quattro anni Mensch e il compagno Sansiro. N’Est Pat Dit e Alex Pollioni strepitosi fra i tre anni del Piazza Vittoria, Konig Samur e Jiri Kousek vincono lo steeple chase

Con una splendida galoppata da front runner, Morning Star ha conquistato la Corsa Siepi di Treviso battendo nettamente il quattro anni Mensch e il compagno di colori Sansiro. Ritirato in mattinata il campione in carica Chateaudemalmaison, l’allievo di Pepi Vana controllata nel primo gira di gara l’esuberanza del vivace Chaparral Prince, ha poi preso il largo in modo perentorio lasciando a distacco il portacolori di Christian Troger Mensch, protagonista di una buona rincorsa finale. Una vittoria che non lascia adito […]

ITALIA. Treviso, chiusura in grande stile al Sant’Artemio con Corsa Siepi e Piazza Vittoria per i tre anni. Fra gli anziani Chateaudemalmaison e Mensch contro Chaparral Prince, Linovsky e Morning Star, fra i giovani grande attesa nel rivedere N’Est Pat Dit

Il Sant’Artemio chiude in bellezza il proprio meeting autunnale, proponendo la tradizionale Corsa Siepi di Treviso giunta quest’anno alla sedicesima edizione. Sette al tape di partenza per una condizionata sui 3500 metri aperta anche ai quattro anni (un poker al via) opposti a tre anziani di buon livello la cui forma è resta da verificare. Fra questi Chateaudemalmaison il detentore del titolo, che a Treviso ha corso in chiaro scuro su fondo pesante, in un contesto tattico contro attitudine nel […]

ITALIA. Merano ultimo atto, clou il gruppo tre del Premio Ettore Tagliabue, doppia listed Del Prato Chiusura e Sergio Giorgi in cross country

La stagione 2019 ha confermato Merano come vera e propria realtà mitteleuropea. E’ la sintesi di una stagione quanto mai produttiva, una cartolina di pregiato valore alla quale il pubblico ha risposto in maniera maiuscola. Prima di ogni considerazione in termini numerici, ci preme sottolineare come in questi anni l’organizzazione del gruppo Martone, oltre ad un discreto lavoro tecnico sul quale si potrebbero senza dubbio apportare delle migliorie, ha saputo sfruttare il turismo presente in Alto Adige, proponendo all’interno del […]