ITALIA. Pisa, Gabriele Agus altro doppio d’autore, per il jockey di casa Troger – Romano la vittoria in steeple chase con Babalshams nel Carangio e quella di Airvi nella maiden in siepi riservata ai quattro anni. Sansiro netto nella periziata per anziani, battuti Power Sail e Saint Julian

Gabriele Agus firma un’altra doppietta d’autore nel pomeriggio sugli ostacoli pisano. Spetta al giovane jockey sardo la palma di miglior fantino di questo inizio 2020, a quasi un mese dalla sua prima doppietta stagionale, il figlio d’arte ha confermato il proprio status di forma interpretando magistralmente Babalshams nell’atteso Armando Carangio e Airvi nella maiden riservata ai quattro anni. Doppio in condominio con il mentore Raffaele Romano che ha presentato in assetto ottimale i suoi allievi, il primo che sullo steeple è riuscito con assoluto merito a ribaltare la recente linea che lo vedeva alle spalle dell’atteso Quinze de la Rose, freddezza e tempi d’attacco perfettamente orchestrati da Gaby, il secondo prospetto giovane ma di buona levatura per i colori della Genets, che in perfetto coast to coast ha eluso qualsiasi tentativo da parte dei suoi avversari, fra i quali Minuit prendeva il secondo posto lasciando ad ampio distacco la debuttante Casa Paradiso; non pervenuto il favorito Gold Edition. Tutto facile per l’atteso Sansiro nella periziata sulle siepi riservata agli anziani, dove l’allievo di Pepi Vana preso come punto di riferimento l’iniziale leader Saint Julian, ha staccato netto nell’ultimo tratto di gara precedendo il generoso grigio di Lydia Olisova Power Sail. Saint Julian terzo, soggetto ben visto al mattino ma ancora inespresso in gara.

(Nella foto Babalshams e Gabriele Agus)