Irlanda. Micheal O’Leary annuncia il ritiro di Giggistown House Stud dal mondo National Hunt. Nell’arco dei prossimi quattro cinque anni il completo smantellamento della propria formazione

Mister Ryanair Micheal O’Leary ha annunciato che la propria formazione da corsa Giggistown House Stud, terminerà la propria attività nell’arco dei prossimi quattro cinque anni. Una notizia che ha certamente scosso l’ambiente National Hunt, per una formazione ultra vincente reduce quest’anno dalla sua terza affermazione al Grand National di Aintree, la seconda consecutiva grazie alla straordinaria impresa di Tiger Roll. Uomo d’affari uno dei più ricchi d’Irlanda, O’Leary è stato spesso al centro delle cronache dei quotidiani che lo hanno definito arrogante e incline a fare dichiarazione che ha poi contraddetto, attento ed intelligente nel curare in modo maniacale i propri interessi, ha trovato nel mondo delle corse un terreno fertile sul quale da adesso in poi, ridurrà drasticamente le risorse dando tempo ai suoi formatori di organizzarsi per il futuro. O’Leary ha così commentato la propria decisione: “Desideriamo ringraziare sinceramente tutti i nostri allenatori e i loro team che hanno lavorato con grande serietà ed abnegazione regalandoci l’enorme successo che abbiamo avuto negli ultimi dieci anni. I miei figli crescono, passo sempre più del mio tempo alle loro attività e ho sempre meno spazio per le gare di National Hunt, una situazione che comunque continuerà per il prossimo futuro. Spero che nelle prossime stagioni per un corso prolungato di almeno 4 o 5 anni, i nostri allenatori abbiamo il tempo necessario per sostituire i nostri cavalli senza avere nessuna interruzione.”

(Nella foto Micheal O’Leary a destra con il suo team dopo la vittoria nel Grand National di Aintree)