BELGIO. Waregem martedì, cresce l’attesa per il tradizionale Grand Steeple Chase des Flandres senza il campionissimo Taupin Rochelais, al quale Quinton dedicherà una passerella nel ring di presentazione prima della corsa per il saluto dei suoi fan. Forte la rappresentanza francese con Nicolle e Macaire, in pista anche il tedesco di Vovcenko Serienlohn vincitore in Svezia

Il Grand Steeple Chase des Flandres è senza dubbio una delle corse ad ostacoli più prestigiose d’Europa. Quest’anno il circuito di Holstraat disputerà la 172 esima edizione, previsioni sold out circa 40 mila gli spettatori che presenzieranno alla favolosa manifestazione belga, un evento sportivo di alto livello che riscuote da sempre grande successo, un mix ideale di sport, spettacoli, networking per un piacevole pomeriggio tra amici. Facente parte del circuito inerente alla Crystal Cup, Waregem quest’anno offrirà delle interessanti novità, proponendo due gare extra rispetto al canonico palinsesto. Fra queste la Pro-Am Horse Race For Charity, una gara a due in cui i team gareggeranno per beneficenza, situazione che porterà il totale del montepremi totale a circa 326.000 euro! E da quest’anno per i più piccoli ci sarà anche una gara di pony shetland. La star del giorno sarà però il campionissimo Taupin Rochelais, il quattro volte vincitore del Grand Steeple Chase des Flandres, che il suo mentore Patrice Quinton dopo averlo ritirato dal mondo delle corse, sfilerà al centro del ring di presentazione per salutare i suoi fan. Peccato un’assenza non da poco perché una quinta vittoria sarebbe equivalsa ad un record che nell’era moderna avrebbe rappresentato qualcosa d’incredibile, considerando che nell’era prebellica soltanto il leggendario Redpath raggiunse nel 1897 la settima vittoria a Waregem. Un Grand Steeple Chase des Flandres che si preannuncia numericamente ben riuscito, 14 i potenziali partecipanti alla corsa programmata per le ore 16,33 di martedì, 4600 metri dove Quinton proverà a difendere il titolo scendendo in pista con il trittico Vol Noir de Kerser caduto lo scorso anno e doppio vincitore a Nancy e Lingnères lo scorso Aprile, il sette anni Calisco de Kerser e Yo, quest’ultimo reduce da una bella vittoria a Granville. David Cottin che ha vinto la sua prima corsa da allenatore proprio a Waregem lo scorso anno, presenterà Salsa D’Arabie netta protagonista a Le Roche Posay in una gara riservata alla femmine. Dalla Francia non hanno disertato l’appuntamento i calibri pesanti come il leader dei trainer Francois Nicollle, in pista con Datcha des Mottes vincitrice a Pompadour, il champion trainer Guillaume Macaire che presenterà l’ottimo Bacalan, un figlio di Policy Maker che in questo 2019 ha vinto tre volte in quattro uscite con unico neo la caduta a Aix les Bains nel grande steeple, ed Arnaud Chaillé Chaillé che ha scelto la femmina Titi Loup. Hector de Lageneste affiderà le proprie chance a C’est L’Heure, un possente Coastal Path vincitore a Lignères nel locale grande steeple chase. Il lanciatissimo Don Axxo per Gaetan Taupin, Scawork e Arc du Chatelet completeranno il campo gara per i rappresentanti locali. In questa edizione vedremo all’opera anche ospiti in arrivo da oltremanica e Germania. David Pipe sarà al via con il top weight Van Gogh du Granit, cavallo fisico ed esperto ben a suo agio sulle lunghe distanze, giunto ottimo terzo nella sua ultima uscita a Market Rasen (Summer Plate), quindi Jamie Snowden che sarà sulla linea di partenza con Fact of The Matter castrone di nove anni affidato a Gavin Sheean, vincitore in Dicembre del round invernale dell’impegnativo Glenfarclas steeple cross a disputato a Cheltenhm. Dalla Germania con la monta di Jan Faltejsek ci sarà il potente Serienlohn, allievo di Pavel Vovcenko che in Svezia sulla pista di Stromsholm ha vinto lo Swedish Grand National Chase, replicando poi con due belle vittorie ad Amburgo e Bad Harzburg. Come ben sappiamo non ci sarà l’italiano Defit D’Estruval, lo sfortunato campione della Tenuta dei Principi giunto secondo nella passata stagione al termine di un fantastico duello con Taupin Rochelais.

(Nella foto Waregem racecourse)