Italia. Vana prendi tutto a San Siro, Sargas vola e vince a sorpresa nel Tatti Jacopo, battuti Change Maker e Kapjahr. En plein nelle restanti corse con Accelerator e Brunch Royal per i colori di Josef Aichner

Nel pomeriggio milanese del Tatti Jacopo, Pepi Vana cala la tripla vincendo la prova di cartello riservata ai quattro anni con il sorprendente Sargas. Dopo il rientro nel Madesimo il solido figlio di Shirocco ha trovato giovamento con la novità del paraocchi australiano, rivoltando completamente la sua ultima performance ed eludendo le velleità da parte del problematico Change Maker. Una prestazione quasi inaspettata quella del rappresentante ceco, filato in testa allo stacco del tape di partenza dando mai l’impressione di […]

Inghilterra. Takerisks e Sean Quinlan vincono lo Scottish Grand National Chase di Ayr, battuti Crosspark e Blue Flight. Nicky Richards dedica la vittoria a suo padre Gordon, vincitore due volte della maratona scozzese

Takerisks trionfa nello Scottish Grand National Chase di Ayr. Il decano Nicky Richards è riuscito a conquistare il suo primo national a Whitletts Road ricordando suo padre Gordon, che nel 1969 vinse la tradizionale maratona scozzese con Playlord, raddoppiando 21 anni più tardi con Four Trix. Una prestazione di grande sostanza quella del figlio di Golden Tornado, che a dieci anni è riuscito a conquistare meritatamente la sua prima corsa di gruppo. Mantenuto atleticamente molto fresco dal formatore di Greystoke, […]

Giappone. Oju Chosan leggenda, l’allievo Shoichiro Wada interpretato da Shinichi Ishigami vince per il quarto anno consecutivo il ricco Nakayama Grand Jump, superato il muro delle tre vittorie in condominio con l’australiano Karasi

L’impresa è riuscita. Oju Chosan vince per il quarto anno consecutivo il ricchissimo Nakayama Grand Jump, aggiudicandosi il ricco gettone di oltre 500 mila euro (66 milioni di yen), divenendo a tutti gli effetti il miglior saltatore nipponico dell’ultimo secolo. Dopo aver eguagliato il record dell’australiano Karasi nella passata edizione, l’allievo di Shoichiro Wada non ha avuto particolari problemi lungo i 4250 metri del percorso, galoppando costante in spalla ai primi ed emergendo all’alba del giro conclusivo dopo il calo […]